Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

1Q84. Libro 3. Ottobre--dicembre
1Q84. Libro 3. Ottobre--dicembre

1Q84. Libro 3. Ottobre--dicembre

by Haruki Murakami
pubblicato da Einaudi

Prezzo:
18,50 15,72
Risparmio:
2,78 -15 %
mondadori card 31 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 24 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

"Tengo, dove sei?" Ci sono amori che devono attraversare universi per incontrarsi. Ci sono amori che devono superare ostacoli, difficoltà, avversari, enigmi. Amori che devono, soprattutto, vincere le paure interiori inquietanti e terribili come piccole creature che albergano dentro di noi per poter creare a propria volta un mondo in cui non ci sia più la paura, un mondo nuovo in cui essere al sicuro in due. Aomame e Tengo vivono da sei mesi in una realtà che non è la loro, un mondo "al di là dello specchio" su cui brillano due lune. Divisi e braccati, costantemente in pericolo di vita, sembra che tutto congiuri per impedire che si incontrino. Sulle loro tracce, oltre la setta Sakigake e forze ancora più sfuggenti e misteriose, adesso c'è anche l'investigatore privato Ushikawa, un ostinato segugio il cui bizzarro aspetto fisico (guardarlo "era come trovarsi di fronte a uno specchio deformante, e tuttavia nitido in modo spiacevole") si accompagna ad un intuito strepitoso. Ushikawa, però, è anche il terzo, inedito punto di vista che, alternandosi a Tengo e Aomame, accompagna il lettore nella vertiginosa conclusione di 1Q84. Qui Murakami tira le fila di tutte le trame, i personaggi, gli enigmi con cui ha costruito la sua narrazione: le domande, le coincidenze, i misteri daranno corpo a una nuova verità, come una costellazione che all'improvviso rivela il suo disegno. Murakami ha creato un universo per raccontarci come si creano gli universi.

La nostra recensione

Murakami Haruki è un Maestro. Un saggio maestro di scrittura. E di lettura e di esperienze altre e sovrannaturali. Chi lo ha letto lo sa. Chi ancora non lo conosce si può preparare a qualcosa di raro, superiore, magnifico e molto, molto semplice insieme.
Lui sa diventare, attraverso la sua voce scritta, quella persona, quel nutrimento di cui tutti abbiamo bisogno. Colui che ci racconta una storia che sembra non finire mai.
Si può dire che Murakami Haruki sia anche un maestro di vita, senza affermare qualcosa di troppo sbagliato. E di sensazioni. Un maestro di trama, che non ha paura di sbagliare, di esagerare, ad esempio nella ripetizione dei concetti. Lo fa senza che il lettore bene neanche se ne accorga. Lo fa in questa seconda parte della storia, soprattutto, quasi come per fornirci un riassunto iniziale che permette di ricordare a uno a uno tutti gli elementi della narrazione. Che in effetti suscitano da soli, quasi il tempo si fosse cristallizzato.
Quello che ho appreso dalla lettura di 1Q84 l'anno scorso è un tesoro così grande che non saprei nemmeno dove custodirlo: non c'è abbastanza spazio nella realtà. Servirebbe un 2Q12 intero per contenere tutta la bellezza e la sapienza di quel romanzo.
Dico questo perché 1Q84 è una sorta di "anno parallelo" entro il quale alcuni dei protagonisti di questo romanzo "a puntate" si trovano catapultati. Un anno per molti versi simile a quello vero, ma per altri del tutto diverso e inspiegabile (ci sono in cielo due lune tutte le notti, tanto per dirne una). Ma l'insegnamento più importante, quello che classicamente arriva quando non ci speravi più, è sopraggiunto adesso. Dopo dodici mesi esatti. Ed è l'attesa. L'arte dell'attesa. Come L'arte di correre, altro suo libro-guida, concreto e arcano insieme. L'incanto dell'attesa. Il mistero dell'attesa dell'amore e della fiducia, della perseveranza. Ed è la stessa attesa che poi descrive nella storia. Aver capito questa facoltà che ha il tempo, se usato bene, di generare senso e significato è davvero una dote unica. Alla fine della prima parte, dunque, sapevamo già tutto. Sapevamo che Aomame e Tengo, i personaggi principali della vicenda, si erano incontrati da bambini, stretti la mano per un istante a scuola. E poi persi, ma solo all'apparenza, perché ciascuno ha a suo modo amato l'altro ogni singolo giorno della vita fino ai circa trent'anni. Sapevamo anche che un libro riscritto da Tengo ma pensato dalla giovanissima Fukaeri aveva a che fare con questo amore impossibile. Così impossibile da muoversi proprio in due dimensioni temporali diverse. Sapevamo di una setta religiosa ambigua e poco rassicurante. Sapevamo che su tutti incombeva la minaccia dei Little People (spaventosi esseri terrorizzanti e maligni) e sapevamo che era stato commesso un omicidio capace di mettere a repentaglio molte altre vite.
Ora dunque affronteremo la resa dei conti. Forse. E forse sapremo se Aomame e Tengo mai si rivedranno dopo essersi aspettati tutti i giorni e tutte le notti con la costanza struggente di cui sono capaci solo due innamorati costretti alla lontananza. Sapremo se i Little People agiranno ancora e in che modo e perché. Sapremo come si comporterà il nuovo personaggio, Ushikawa, che è un investigatore privato sulle tracce di Aomame (responsabile dell'omicidio) e sapremo se la vita avrà la meglio su tutto il resto.
Ma per fare questo è necessario aspettare. E tenere in conto di venirlo a scoprire aprendo le porte di un mondo con sue regole imperscrutabili. Perciò 1Q84 parte terza è un romanzo per persone pazienti e mature. Oppure per giovani intenzionati a crescere molto nel frattempo. A maturare come frutti sugli alberi. A sospendere i giudizi, ad ascoltare e inoltrarsi nell'avventura più astrusa, giapponese e immaginifica possibile, a prendere contatto con un avvenimento importante per la storia della letteratura e di se stessi. E lasciarsi trasformare.
Tazzina di caffè

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Einaudi

Collana Supercoralli

Formato Rilegato

Pubblicato  16/10/2012

Pagine  395

Lingua Italiano

Titolo Originale 1Q84 (ichi-kew-hachi-yon)

Lingua Originale Giapponese

Isbn o codice id 9788806208295


Traduttore G. Amitrano

3 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
3
3 star
0
2 star
0
1 star
0
1Q84. Libro 3. Ottobre--dicembre fabioresti

fabioresti - 15/10/2014 15:20

voto 4 su 5 4

Da leggere per finire la storia, che però in realtà resta aperta come a dimostrare al lettore che sono i protagonisti a scegliere alfine della loro vita, nonostante il tempo e lo spazio.

1Q84. Libro 3. Ottobre--dicembre hegles

Chiara Ciofolo - 06/08/2014 16:35

voto 4 su 5 4

Per chi ha letto i primi due è d'obbligo.Rispetto ai precedenti è molto più scorrevole.Il finale mi ha lasciata un pò dubbiosa,ma forse lo scopo era proprio quello.Da leggere assolutamente

1Q84. Libro 3. Ottobre--dicembre katiaacconcia

marta katia acconcia - 08/06/2013 20:02

voto 4 su 5 4

Dopo quel finale, su sfondo temporalesco, con dialoghi tra il bene e il male, inattesi; personaggi che fluivano finalmente verso una foce visibile; storie che trovavano il loro autore; dopo quella meraviglia, il finale è deludente. Lei e lui si ritrovano e vivranno insieme per il resto della vita. E il 1q84, che fine ha fatto? Anche il 1984 è senza senso, anche una luna nel cielo è carica dello stesso mistero. Allora perché ridurre tutto ad una risposta già data, ad una medesima visione: Mi aspettavo una diversa interpretazione, del 1q84 ma, soprattutto, del 1984. O sono la stessa cosa?

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima