inMondadori.it

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

22/11/'63
22/11/'63

22/11/'63

by Stephen King
pubblicato da Sperling & Kupfer

Prezzo:
23,90 20,31
Risparmio:
3,59 -15 %
mondadori card 41 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 5 luglio.  (Scopri come).

Descrizione

Jake Epping ha trentacinque anni, è professore di inglese al liceo di Lisbon Falls, nel Maine, e arrotonda lo stipendio insegnando anche alla scuola serale. Vive solo, ma ha parecchi amici sui quali contare, e il migliore è Al, che gestisce la tavola calda. E proprio lui a rivelare a Jake il segreto che cambierà il suo destino: il negozio in realtà è un passaggio spaziotemporale che conduce al 1958. Al coinvolge Jake in una missione folle - e follemente possibile: impedire l'assassinio di Kennedy. Comincia così la nuova esistenza di Jake nel mondo di Elvis, James Dean e JFK, delle automobili interminabili e del twist, dove convivono un'anima inquieta di nome Lee Harvey Oswald e la bella bibliotecaria Sadie Dunhill. Che diventa per Jake l'amore della vita. Una vita che sovverte tutte le regole del tempo conosciute. E forse anche quelle della Storia.

La nostra recensione

"Tranquillo, Jake. Se nel 1958 parli di attacchi terroristici, la gente immagina adolescenti che ribaltano mucche."
Attenzione, in "22/11/'63" niente zombie, vampiri, infermiere assassine o cavalieri oscuri: Stephen King questa volta regala ai suoi lettori un fantathriller a sfondo storico che come titolo riporta la data del 22 novembre 1963, giorno in cui Kennedy viene assassinato a Dallas. Una svolta narrativa che non ha deluso i milioni di fan in attesa di farsi inghiottire dalla nebbia dell'irrealtà insieme a Jake Epping, tranquillo professore di Lisbon Falls, Maine, alle prese con un compito destinato a cambiare il corso della Storia: scoprire una botola che conduce indietro nel tempo fino al 1958, trascorrere cinque anni in un quell'epoca e infine salvare la vita all'allora presidente degli Stati Uniti John Kennedy prima che venga ucciso da Lee Harvey Oswald. Ne vale la pena, tanto al ritorno non saranno passati che due minuti. Tutto semplice, dunque? Non proprio, perché il passato non ama farsi modificare a proprio piacimento, e si prende le sue rivincite rendendo il compito di Jake sempre più pericoloso... "22/11/'63" ricorda le atmosfere di "La metà oscura", ma anche certi racconti di "A volte ritornano", "Scheletri" e "Stagioni diverse". E i veri appassionati nelle 768 pagine di "22/11/'63" scopriranno tanti piccoli indizi e nostalgici omaggi alla bibliografia di Stephen King, a cominciare da "It". Quindi, muoviti con cautela, perché prima di Dallas dovrai affrontare i Barren della cittadina di Derry... a proposito, il nome Pennywise ti dice qualcosa?
bol.it

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Thriller e suspence , Romanzi e Letterature » Legal, Thriller e Spionaggio

Editore Sperling & Kupfer

Collana Pandora

Formato Rilegato

Pubblicato  08/11/2011

Pagine  767

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820051358


Traduttore Wu Ming 1

8 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
6
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
22/11/'63 giorgia_gia

Giorgia Giacomelli - 30/05/2013 12:32

voto 5 su 5 5

Anche in questo libro, King non delude con la sua magia. Riesce a tenerti incollato alle pagine fino alla fine. Una fine un pò amara a dire la verità, speravo in un altro finale, ma credo che questo sia il più giusto. Bellissimo libro, molto emozionante. Pensare che l'idea di questo libro l'aveva avuta nel 1975 e che poi è stata accantonata per essere ripresa solo adesso!

22/11/'63 giater

giovanni paolo ventrone - 06/03/2013 15:17

voto 5 su 5 5

dopo duma key e the dome un altro capolavoro di king !!! sembra tornato ai tempi di cose preziose e l'ombra dello scorpione...grande!!!

22/11/'63

Anonimo - 25/02/2012 17:38

voto 0 su 5 1

Questo è stato il mio primo libro di King...e se son tutti così farò un mutuo per comperarmi l'intera collana....stupendo. fà sembrare realtà la fantasia.

22/11/'63

Anonimo - 22/02/2012 22:10

voto 5 su 5 5

Ho letto il libro praticamente d'un fiato, ritrovandomi in piena notte a lottare per chiuderlo ed andare a letto. Una pagina segue l'altra in questa storia d'amore, d'avventura e di profondo interesse storico e politico. Assolutamente un libro da leggere.

22/11/'63

Anonimo - 07/02/2012 12:34

voto 5 su 5 5

Finalmente!!! Ho letto quasi tutti (tranne gli ultimissimi) i libri del re e questo è uno dei più belli. Ho riscoperto il piacere di leggere un libro di Stephen King gustandolo in tutto le sue parti e in tutti i generi che contiene. Non so se sto esagerando ma siamo quasi al livello di IT e Misery per cui il mio consiglio, siate o no seguaci di KING, di correre a comprarlo perchè ne vale la pena

22/11/'63

Anonimo - 23/01/2012 08:40

voto 5 su 5 5

Non voglio aggiungere altri aggettivi superlativi... si tratta di un libro assolutamente da leggere per il il puro piacere di leggere. Ho adorato il suo stile cinematografico, io "vedevo" quello che succedeva.

22/11/'63

Anonimo - 01/01/2012 16:17

voto 0 su 5 1

L'espediente, quello di poter accedere al passato attraverso il retrobottega, è forse un poco banale e non molto originale, ma consente di sviluppare una storia assai ben articolata che affronta grandi temi storico-etici e anche sentimentali. L'uomo del 2011 giudica dall'alto di una presunta superiorità morale quello degli anni sessanta e se dal confronto ne esce apparentemente vincente, la morale della favola insegna che ergersi a giudice della storia può essere come minimo controproducente. Il romanzo in realtà è anche una grande storia d'amore tra i due protagonisti, un amore capace di offuscare i grandi eventi della storia e di sconfiggere le inesorabili barriere del tempo.

22/11/'63

Anonimo - 09/11/2011 19:01

voto 5 su 5 5

Steve da un pò di tempo sta rispolverando alcune sue ideee che in passato aveva toccato marginalmente e che adesso invece ne diventano protagonisti assoluti. Esempio ne è anche qust'ultimo lavoro dove il dilemma,che ad un certo punto della storia faceva capolino ne "La zona morta" qui ne diventa la chiave di volta: se aveste la possibilità ,cambiereste il corso della Storia? Uccideno Hitler, internando Stalin , non votando Silvio e come in questo caso salvando la vita a JFK.QUALI SAREBBERO LE CONSEGUENZE?Siamo sicuri che al peggio non c'è mai fine?

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima