Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

A che servono i Greci e i Romani?
A che servono i Greci e i Romani?

A che servono i Greci e i Romani? Solo per i Soci Bookclub. Scopri

by Maurizio Bettini
pubblicato da Edizione Mondolibri

9,60 Prezzo già scontato del 20% sul prezzo editore
Disponibile.
19 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione



Sempre più condizionati dal mercato, utilizziamo il suo linguaggio anche nell’ambito della cultura. Parliamo così di "crediti e debiti formativi", di "patrimonio culturale" e "spendibilità del sapere", pensando che la cultura, in particolare quella classica, debba avere un’utilità immediata. Partendo da queste considerazioni, Bettini affronta il nocciolo di una questione complessa: come far appassionare i giovani al mondo classico? Le risposte, dice, devono arrivare dalla scuola e contemplare nuove vie didattiche: passare dal teatro e dal cinema, far conoscere un autore attraverso un altro (per esempio Virgilio attraverso la Divina Commedia), studiare gli artifici retorici di Cicerone nei discorsi dei politici... Solo così riusciremo a salvare i valori delle civiltà antiche e a farne il nostro alfabeto esistenziale.

«A che servono i Greci e i Romani? Non ha niente a che spartire con accorate e retoriche nostalgie di un mondo che va a perdersi». Roberto Vecchioni

«Ha dato alcuni dei più interessanti contributi alla discussione sullo stato della cultura classica e sulla possibilità della sua sopravvivenza». Eva Cantarella, Corriere della Sera

Maurizio Bettini (1947), saggista e scrittore, insegna Filologia classica all’Università di Siena. Tra i suoi ultimi libri: Elogio del politeismo. Quello che possiamo imparare dalle religioni antiche (2014) e Il dio elegante. Vertumno e la religione (2015).

Tratto dal libro:
"Se non leggeremo piú l’Eneide perderemo contatto non solo con il mondo romano, ma anche con ciò che è venuto dopo. Perdere Virgilio significa perdere anche Dante, e cosí via. Un cambiamento radicale di enciclopedia culturale somiglia infatti a un cambiamento di alfabeto".

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici greci e latini » Storia e Critica letteraria » Letteratura antica, classica e medievale

Editore Edizione Mondolibri

Formato Edizione Bookclub

Pubblicato 01/07/2017

Pagine 160

Lingua Italiano

Isbn o codice id 8022264843256

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "A che servono i Greci e i Romani?"

A che servono i Greci e i Romani?
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima