Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Adottata! Breve storia di un'adozione
Adottata! Breve storia di un'adozione

Adottata! Breve storia di un'adozione

by Sara Consonni
pubblicato da Ets

10,00
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

C'è sempre un momento in cui due adulti che decidono di avviarsi sulla strada dell'adozione, si pongono la domanda: ma che cosa ne pensa di tutta questa vicenda un figlio adottivo? Cosa si prova ad essere adottati, a sapere di essere stati generati da una donna diversa da quella che ti ha cresciuto? E, soprattutto, quanto difficile può essere avere a che fare con chi vive sulla propria pelle una vicenda del genere? Entrare nel cuore e nella testa dei nostri figli non è mai facile, soprattutto quando si avviano nelle età che anticipano la vita adulta e tutti gli schemi di costruzione fin lì realizzati vengono messi a dura prova. Nel suo libro Sara Consonni risponde a questa e a molte altre domande, giocando sul filo dei ricordi e delle emozioni, senza nascondere nulla dei problemi, delle paure, delle difficoltà, dei pensieri e dei ripensamenti che attraversano la mente di una bambina che un giorno, a due anni, viene accolta da un uomo e da una donna, che non gli corrispondono per tratti somatici ma che diventano i suoi veri genitori.Veri nel senso pieno, totale e unico di questo aggettivo. È per questi motivi, per il coraggio dell'esposizione, oltre che per uno stile diretto che ne fa un libro che si legge con piacere, che questo lavoro di Sara è stato premiato alla prima edizione del concorso letterario "Genitori e figli oggi", sezione saggi, bandito dall'Associazione "Genitori si diventa onlus" nel 2007. (dalla Premessa di Antonio Fatigati e Simone Berti)

Dettagli

torna su Torna in cima