Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Agguato sull'isola
Agguato sull'isola

Agguato sull'isola

by Elizabeth George
pubblicato da Longanesi

15,72
18,50
-15 %
-15% Gialli, noir e thriller
18,50
-15% Gialli, noir e thriller
Disponibile.
31 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

È una nebbiosa mattina di dicembre quando, su una spiaggia deserta nell'isola di Guernsey, viene ritrovato il cadavere di Guy Brouard, uomo d'affari di successo e prodigo benefattore della comunità. Soffocato con una pietra ficcata in gola, non sembra aver lottato prima della morte. Le circostanze poco chiare e l'assenza di un valido movente non impediscono alla polizia locale di accusare e incarcerare China River, una giovane fotografa californiana venuta sull'isola con il fratello per consegnare dei progetti architettonici a Brouard. A China, che si protesta innocente, non rimane che chiedere aiuto a una cara amica di un tempo, Deborah, moglie di Simon St. James, esperto della Scientifica. Da Londra, Deborah vola con il marito sull'isola della Manica per tentare di scagionare China e individuare il vero colpevole, ma non sa che sta per mettere a repentaglio ciò che ha di più caro. Nella loro indagine privata, i St. James si avventurano su un terreno ignoto, mutevole e irto di pericoli: man mano che la schiera di possibili sospetti - ex mogli, figli, soci in affari, amanti - s'infittisce, porteranno alla luce menzogne pietose e colpevoli silenzi del passato, e si ritroveranno coinvolti in modo irreparabile in quello che l'assassino ha preparato per loro, 'un agguato sull'isola'...

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Longanesi

Collana La Gaja scienza

Formato Rilegato

Pubblicato 01/01/2004

Pagine 634

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788830420670

Traduttore M. C. Pietri  -  E. Verrengia

3 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
2
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Agguato sull'isola

Greta - 26/09/2006 10:00

voto 4 su 5 4

Allora: se si vuole seguire la traccia contorta dei sentimenti della coppia Simon-Deborah, questo è un libro imperdibile. E lo è anche per chi non ha perso mai un libro (come una puntata di Vivere9 e si è appassionata si del giallo ma anche del rosa, e le vicende amorose hanno sempre questo colore. E' un buon thriller, con i giusti pezzi che combaciano alla fine, ma su questo la George non ha mai toppato. E' un buon libro sentimentale. Se si può analizzare il significato del termine. Io giudico così i libri che svelano un pò di anima e non solo la semplice trama fine a se stessa senza un minimo contributo all'approfondimento dei pensieri e dei sentimenti dei personaggi. In questo libro Thomas manca, ma è comunque presente nell'inchiesta e anche nel passato di Deborah molto importante per la saga e comunquie basilare per il contorno. La George non ci rispiarma neppure il colore del mare a una certa ora del tramonto. E' semplicemente perfetta nel farti avere freddo quando i personaggi hanno freddo o semplicemente nel farti provare disagio o sonno o desiderio o quello che è. Te lo descrive talmente bene e con tanti particolari che ti senti trasportato lì.......e ci resteresti ancora per tanto. Cosa deve fare uno scrittore se non immergerti in tempi e luoghi a te estranei? Cosa può fare di più se non farti entrare nella pelle della persona narrrata? Stop

Agguato sull'isola

Anonimo - 08/11/2004 13:47

voto 4 su 5 4

Bello come tutti i libri della George...tante vite e tante storie che si intrecciano..e solo all'ultima pagina si chiarisce tutto!!!

Agguato sull'isola

Ida Cesarini - 17/09/2004 19:01

voto 5 su 5 5

Più che dalla versione italiana, è dal titolo originale che parte la strada, quel tortuoso, infinito, tormentato sentiero della mente umana. Ancora una volta, la George ci spoglia e nelle vesti di China River mette a nudo il complicato mondo della ''logica'' personale. Ella cerca un posto dove nascondersi, dove coltivare la propria logica vendetta, dove poter offendere le ingiustizie, dove poter punire chi le rappresenta. E ancora una volta il personaggio (i personaggi) offende solo se stesso, punisce solo se stesso, ''uccide''. China, però, non è riuscita a nascondersi al mondo, alla società che ricerca e risponde ad una logica superiore a quella in cui noi spesso ci intrappoliamo. Ella ha trovato solo in se stessa quel ''place of hiding'', ma così si è nascosta solo alla pace (con se stessa), al giusto (verso Brouard), all'amicizia (verso Deborah), all'affetto (verso Cherokee), all'amore, ... E questi e altri ancora sono i temi salienti di un'opera magistrale ancora una volta troppo larga per rinchiuderla nel cassetto di una sola definizione o tematica. Al contrario, quest'opera, travolge ogni essere umano, irrompe in ogni cosa umana, appunto dal dolore, all'amore, a tutte le forme di affetto, all'amicizia, all'ambizione, alla Storia. Ogni singolo personaggio, e non sono pochi, è protagonista di se stesso e del romanzo e della storia, ma è la Storia che trionfa regina su ogni altra indagine dell'animo umano, perchè cosa meglio di Lei può ricordarci cosa siamo, quanto sappiamo essere umani, bisognosi oppure crudeli, vendicativi, ciechi e accecati e, soprattutto, quanto può essere immenso e disperato il bisogno di trovare ''a place of hiding''.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima