Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Agricoltura e industrie indotte in Puglia tra Ottocento e Novecento
Agricoltura e industrie indotte in Puglia tra Ottocento e Novecento

Agricoltura e industrie indotte in Puglia tra Ottocento e Novecento

by Franco Antonio Mastrolia
pubblicato da Edizioni Scientifiche Italiane

24,70
26,00
-5 %
26,00
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
49 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

L'agricoltura è stata il settore trainante dell'economia pugliese, con caratteristiche diverse in Capitanata, in Terra di Bari e in Terra d'Otranto. Seminativi, oliveti, vigneti e la presenza di pascoli erano tipici del paesaggio agrario. Pur in presenza di una terra arretrata e povera, negli anni Settanta dell'Ottocento erano evidenti alcuni cambiamenti. Diffusa era l'olivicoltura e nello stesso tempo la viticoltura migliorò la situazione pugliese. L'imprevista rottura con la Francia e la diffusione della fillossera misero in luce i limiti del settore, non mancando l'apporto di diversi benemeriti, premiati nelle Esposizioni nazionali.

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Studi di Settore » Industria primaria

Editore Edizioni Scientifiche Italiane

Collana Cultura ed economia

Formato Brossura

Pubblicato 04/07/2017

Pagine 212

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788849532661

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Agricoltura e industrie indotte in Puglia tra Ottocento e Novecento"

Agricoltura e industrie indotte in Puglia tra Ottocento e Novecento
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima