Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Alghero, città catalana d'Italia. La letteratura popolare a tutela delle lingue locali
Alghero, città catalana d'Italia. La letteratura popolare a tutela delle lingue locali

Alghero, città catalana d'Italia. La letteratura popolare a tutela delle lingue locali

by Antoni Arca
pubblicato da Carocci

13,43
15,80
-15 %
15,80
Disponibile.
27 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Nel corso della sua storia plurisecolare Alghero ha parlato nuragico e poi punico, latino, greco, poi ancora latino e sardo, ligure e catalano, castigliano e infine italiano. Questo volume costituisce un contributo alla comprensione della fisionomia culturale e letteraria della città sarda, complessa ed articolata, formatasi lungo il trascorrere di una storia piena di avvenimenti. Si tratta di un volume che tenta un approccio ad Alghero dalla prospettiva della sua configurazione linguistica e della sua produzione letteraria, che rifugge i luoghi comuni e i miti romantici per attingere all'analisi delle opere letterarie e della documentazione archivistica.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Letteratura, storia e critica

Editore Carocci

Collana Lingue e letterature Carocci

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 142

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788843038275

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Alghero, città catalana d'Italia. La letteratura popolare a tutela delle lingue locali"

Alghero, città catalana d
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima