Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'America post-razziale. Etnia, politica e religione dalla schiavitù a Obama
L'America post-razziale. Etnia, politica e religione dalla schiavitù a Obama

L'America post-razziale. Etnia, politica e religione dalla schiavitù a Obama

by Enrico Beltramini
pubblicato da Einaudi

16,15
19,00
-15 %
19,00
Disponibile - Attenzione!! Consegna a rischio per Natale.
32 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Obama rappresenta una generazione di afro-americani che sente in termini flebili e contingenti il rapporto tra razza e identità nera e sembra libera dall'eredità storica del separazionismo. La cultura afro-americana cerca da tempo di svincolarsi dal suo fondamento razziale. L'integrazione razziale negli Stati Uniti si avvia a realizzarsi grazie al depotenziamento della natura razziale a mera appartenenza culturale. Liberata dalla correlazione alla razza, perdono forza le tradizionali spinte identitarie della cultura afro-americana, che a questo punto può aprirsi alla contaminazione. In sintesi, quella afro-americana smette di essere una controcultura e diventa, con Obama, una cultura istituzionale che spontaneamente abbraccia i temi e le aspirazioni delle altre minoranze. Obama e la comunità afro-americana esemplificano l'evoluzione delle altre minoranze che - grazie ai flussi demografici - stanno costruendo le fondamenta di una America globale.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'America post-razziale. Etnia, politica e religione dalla schiavitù a Obama"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima