inMondadori.it

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

American Psycho
American Psycho

American Psycho

by Bret Easton Ellis
pubblicato da Einaudi

Prezzo:
13,50 11,47
Risparmio:
2,03 -15 %
mondadori card 23 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 3 ottobre.  (Scopri come).

Descrizione

Patrick Bateman è giovane, bello, ricco. Vive a Manhattan, lavora a Wall Street e con i colleghi Timothy, David, Patten e Craig, frequenta i locali più alla moda, le palestre più esclusive e le toilette dove gira la migliore cocaina della città, discutendo di nuovi ristoranti, cameriere corpoduro ed eleganza maschile. Ma la sua vita è ricca di particolari piuttosto inquietanti e quando le tenebre scendono su New York, Patrick Bateman si trasforma in un torturatore omicida, freddo, metodico, spietato.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Einaudi

Collana Super ET

Formato Tascabile

Pubblicato  01/01/2005

Pagine  522

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806174040


Traduttore G. Culicchia

11 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
4
4 star
2
3 star
1
2 star
2
1 star
1
American Psycho alberto.dearcangelis

alberto de arcangelis - 14/10/2013 12:22

voto 2 su 5 2

Crudo, sferzante e psicopatico. un'opera che si riconosce nello stile inconfondibile di Ellis, ma, unico problema, non è un romanzo!! questo libro, purtroppo, e dico purtroppo visto che l'idea di fondo è geniale, non è altro che una sfilza di capitoli posti uno di seguito all'altro senza alcun filo conduttore. non c'è trama!! decidendo di leggere capitoli random il risultato, quando si arriva alla fine, cambia assai di poco. Il risultato è una totale mancanza di affiatamento verso la storia, se così si può chiamare. peccato perchè le trovate che l'autore escogita per alcuni omicidi e torture sono davvero uniche.

American Psycho flygirl1

Raffaella Falugi - 27/05/2013 11:51

voto 4 su 5 4

Al di là della crudità con cui vengono progressivamente descritte le torture cui sono sottoposte le vittime, questo libro è un geniale ritratto degli yuppies degli anni 80, con le loro mode, il loro ego, le loro abitudini. I dialoghi dei protagonisti rispecchiano perfettamente quella mania di protagonismo per cui tutti parlano ma nessuno ascolta, tutti conoscono le marche di abbigliamento più glamour ma nessuno sa il nome della persona seduta accanto, tutti sono cloni di tutti, tant'è che tutti scambiano tutti per qualcun altro; sapere come abbinare i calzini scozzesi diventa più importante del rispetto per le vite altrui. E questa paradossale mancanza di individualismo non può che portare alla definitiva spersonalizzazione del protagonista, il bravo manager di buona famiglia, tutto ufficio, palestra e locali alla moda, che per riuscire ad emergere in un mondo-fotocopia diventa succube della propria schizofrenia, perché solo così potrà davvero essere Patrick.

American Psycho stefano.guazzo

stefano guazzo - 20/05/2013 22:04

voto 4 su 5 4

Il libro non è assolutamente scorrevole ed è decisamente più lungo di molti altri lavori di Ellis. Detto ciò posso solo dire che tralasciando le lunghissime disquisizioni su stereo, abiti e pop star anni 80, utili ma eccessivamente lunghe, il romanzo descrive appieno il vuoto e la miseria di valori di un certo tipo di società.

American Psycho

Anonimo - 13/05/2012 22:09

voto 0 su 5 1

Bellissimo. Da assimilare alla corazzata Potëmkin.

American Psycho

Anonimo - 26/03/2008 11:24

voto 3 su 5 3

Ho finito di leggerlo ieri sera. Devo ammettere di aver saltato le descrizioni delle escalation delle pop-star anni ottanta. La storia in sé è ben costruita, o meglio, ben decostruita, i personaggi sono vuoti e antipatici, tutto fatto a regola d'arte. hey! io odio patrick bateman. Ma amo Ellis. E' riuscito nel suo intento.

American Psycho

http://marfisiquotidiani.ilcannocchiale.it - 09/08/2007 12:44

voto 5 su 5 5

Questo libro è uno dei più entusiasmanti che abbia mai letto in via mia: l'ironia sferzante di Bateman, il cinismo, la voglia di lusso... La parte noir del libro, seppur interessantissima e ottima come risposta al miele e allo zucchero di tanta cultura contemporanea, è quella meno divertente... la descrizione della follia del protagonista tocca delle vette letterarie che lo stesso Ellis non riuscirà più a raggiungere. Io ho tenuto il libro sul comodino per circa un anno, leggendo e rileggendo all'infinito le meravigliose pagine di questo libro. Da allora penso che coloro che hanno letto e amato questo libro, per forza di cose, mi sono affini intellettualmente. Sul mio blog ho addirittura aperto una sezione intitolata ''patrick's version'', in cui riporto alcuni esilaranti passaggi del volume. Leggetelo, la vostra vita cambierà...! Consiglio anche il film, con protagonista uno straordinario Christian Bale.

American Psycho

Anonimo - 26/06/2006 10:17

voto 1 su 5 1

L'ho trovato noiosissimo; metà del libro è formato solo dalla descrizione di abiti, apparecchi stereo, trattamenti di bellezza, locali e manicaretti. Lo scopo sarà anche quello di mostrarci il vuoto e la superficialità del mondo dei protagonisti, ma il risultato è stato solo di farmi saltare i paragrafi. La follia del protagonista è ugualmente poco coinvolgente, e le sue truculente imprese le avevo già viste in film horror di serie B di vent'anni fa.

American Psycho

Anonimo - 19/05/2006 12:32

voto 5 su 5 5

Capolavoro. Geniale. Per stile di scrittura e contenuti. Hard. Vietato ai minori. Nulla è più come prima, dopo averlo letto.

American Psycho

Ale\Walter - 08/03/2006 23:35

voto 5 su 5 5

Da comprare, da leggere, da imparare, da applicare come ogni persona sana di mente dovrebbe comportarsi nei confronti della società. Pat Bateman, è il figlio di Cristo nel 2000 il suo strumento per divulgare al popolo le leggi: il bene e il male. Mosè avrebbe fatto meno fatica, invece che due pesanti tavole scolpite nella roccia: 200 pagine leggere ma pesanti come un macigno da far cadere sulla dissoluta iniqua povera società in cui viviamo.

American Psycho

Anonimo - 23/11/2005 10:55

voto 2 su 5 2

150 pagine, le prime, di nulla assoluto. Non riesco a cogliere la follia del protagonista, nonostante le minuziose descrizioni delle sue ossessioni. Mi sembra tutto assolutamente gratuito, e forse è proprio questo che Ellis vuole trasmettere, ma non mi ha appassionato, al contrario, a volte ho saltato alcune pagine per sfuggire alla noia.

American Psycho

Michele - 07/10/2005 11:13

voto 5 su 5 5

Leggetelo... è un capolavoro... io sono di parte, amo Ellis, ma qui si sente che era veramente in stato di grazia... anche se di grazia non si puo' propriamente parlare... violenza estrema e pornografia... esplicito, diretto, freddo e glaciale come un'autopsia... fantastico!

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima