Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Amici assoluti
Amici assoluti

Amici assoluti

by John Le Carré
pubblicato da Mondadori

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Berlino, 1968. In un clima di rivolta e di resa dei conti con il passato, l'inglese Ted Mundy salva la vita a un giovane tedesco di nome Sasha. Tra Ted e Sasha nasce "un'amicizia assoluta". Un legame più forte dei vincoli famigliari, capace di sopportare lunghe assenze e superare le più grandi prove della storia. Ted e Sasha si trovano ad agire come spie sui lati opposti del Muro, nemici all'apparenza, in realtà una coppia di agenti che fanno il doppiogioco. Sono anni spesi a proteggere le proprie delicate coperture, dove una parola sbagliata o un appuntamento con un informatore possono costare la vita. Ma ciò che è stato in grado di resistere alla Guerra Fredda si incrina improvvisamente con il Nuovo Ordine Mondiale.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Mondadori

Collana Oscar bestsellers

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2005

Pagine 405

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804550075

Traduttore F. Pezzoli

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Amici assoluti

mr - 11/01/2008 15:17

voto 5 su 5 5

Come era bello, onesto e romantico il mondo delle spie durante la guerra fredda. C'erano doppie e triplici tradimenti, spie scaltre pronte a tutti ma tutto sommato seguivano delle regole "oneste". Non è una idea folle, il pensiero nasce dal confronto da quel mondo a quello spietato, crudele e cattivo che nasce nel mondo attuale del "terrorismo". Non sono neppure delle spie, non hanno nessun ideale salvo quello del guadagno, sono competitors, mercenari che come mestiere fanno le spie ed alimentano la guerra, le tensione, l'opinione pubblica per proteggere interessi privati. Il John Le Carrè è assolutamente puntuale e preciso nel descriversi in modo superbo questi due mondi e le atroci differenze che ci sono. Si parte tutto con un flash back addirittura dal Pakistan inglese per raggiungere poi l'Inghilterra post coloniale che ha schiacciato non solo le sue colonie ma anche i tanti servitori che in quello avevano creduto. Arriviamo poi a Berlino dove i nostri Mundy e Sasha si incontrano e si conoscono. Sono due idealisti che credono nei loro ideali che sono di base comunista ma che toccano anche la sfera privata e il mondo intero che possa essere felice. Si c'è molta utopia, c'è molta speranza e anche molta ipocrisia di figli di ricchi che fanno una rivoluzione per "noia", ma Mundy e Sasha ci credono in tutto questo. Da questa esperienza comune avranno modo di incontrarsi ancora per iniziare una attività di spionaggio nei paesi dell'Est. Mundy è il collegamento con Sasha che trasferito nella Germania Orientale passa informazioni in Inghilterra e viceversa. E' il solito mondo delle spie di Le Carrè. Non siamo di fronte ad eroi alla 007 ma persone che hanno una vita, dei sentimenti comuni, dove fare la spia non vuol dire bella vita, donne e soldi anzi i nostri di soldi ne vedono pochi, fanno lavori di copertura infami, devono mostrarsi apatici comportando distruzioni familiari. Ma è anche un lavoro fatto di regole comuni fra i vari fronti dove si sa quello che ci si deve aspettare. Ma la guerra fredda viene a meno, il confine fra i due blocchi non esistono più. Il mondo si è però ancora incattivito di più. Ci sono più soldi, più mezzi e non ci sono molti più confini. Gli interessi sono trasversali, le chiare distinzioni che esistevano sono sparite. Ma Mundy e Sasha appartengono al vecchio mondo e la loro distruzione fisica e storica è inevitabile una volta inseriti nel nuovo meccanismo. E' il mondo che cambia, ma in peggio. Scorre veloce Amici Assoluti. I ritratti di Mundy e Sasha sono precisi e minuziosi come l'ambientazione storico e sociale dove sono vissuti. Il linguaggio è il classico della "spia", accompagnati dalla solita attività. Soprattutto vediamo che i due diventano "vecchi" come altri settori del vecchio mondo delle spie e si trovano inghiottiti dai nuovi arrivati. Le chiave di letture politiche sono tante. Dalla manipolazione delle notizie, dalla presenza forte delle multinazionali, dagli interessi economici in diverse aree del mondo, dalla inesistenza della politica o secondarietà della politica rispetto alle lobbies economiche, dal terrorismo, dalla nascita del terrorismo. Ma bella è anche la chiave di lettura sociale delle varie ambientazioni sia coloniali sia quelle del mondo della contestazione. Inoltre c'è un aspetto umano fra due "amici assoluti" che prevale. L'amicizia vista come un gioco totale fra le due persone, una amicizia virile e forte che racchiude entrambi.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima