Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Amore lontano. Lettere al gigante biondo (1891-1909)
Amore lontano. Lettere al gigante biondo (1891-1909)

Amore lontano. Lettere al gigante biondo (1891-1909)

by Grazia Deledda
pubblicato da Feltrinelli

Prezzo:
14,50 8,70
Risparmio:
5,80 -40 %
mondadori card 17 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo giovedì 19 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Un giornalista, alto, grasso, biondo, arriva a Nuoro dalla capitale per conoscere Grazia Deledda ed è una visita che non sarà mai dimenticata. Sono i primi di settembre del 1891 e Grazia non ha ancora vent'anni. Il giornalista, un poco più adulto, si chiama Stanislao Manca, Stanis per gli amici, e appartiene alla più antica aristocrazia sarda, dei Duchi dell'Asinara. A Roma cerca di farsi strada nella redazione della "Tribuna". Sta intanto preparando per l'editore Sonzogno le dispense delle "Cento città d'Italia" dedicate alla Sardegna e ha l'idea di chiedere a quella giovinetta un breve articolo su Nuoro. Alla lettera del 7 maggio 1891 Grazia risponde con una serie di fotografie e una prosa vivace, aprendo così un carteggio destinato a protrarsi, reciproco fino al primo incontro, poi tenuto in piedi solo da lei con volontà disperata. Sono lettere di grande interesse e bellezza che svelano sogni e ferite tormentose: l'Amore e la Gloria, insieme al senso vivo della propria inferiorità sociale, intellettuale, fisica soprattutto. E il 1896, l'addio è stato dato da tempo: "Ah, non può esserci l'amore dell'anima? Eppure io non vi ho amato per la vostra gigantesca persona!... Dunque perché sono una nana devo tanto patire? Ma è mia la colpa dunque?" (24 febbraio 1894). Di tanta crudeltà Stanis chiede perdono dopo cinque anni di silenzio, alla vigilia del matrimonio che la porta a Roma, quando lui è autorevole critico teatrale della "Tribuna" e lei scrittrice affermata e tradotta.

Dettagli

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Amore lontano. Lettere al gigante biondo (1891-1909)"

Amore lontano. Lettere al gigante biondo (1891-1909)
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima