Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Descrizione

Tutto ciò che è carne sale e salirà a Dio, ogni creatura nelle cui vene scorre il sangue, cioè - ebraicamente - la vita, riavrà la sua carne. La carne è infatti la forma di esistenza che Dio ha scelto per tutto quanto respira. Se volessimo parlare filosoficamente, sostituiremmo questi vocaboli biblici con "anima", "esistenza" ecc. Ma la carne ci fa sentire in modo più drammatico la nostra posizione tra essere e non essere, anzi tra esserci e non esserci. Una debolezza esistenziale che anche Dio, sia nella Bibbia ebraica, sia soprattutto nel Nuovo Testamento, ha voluto, o forse meglio ha dovuto, sperimentare. La sua (di Dio) vittoria sul nulla è condizionata proprio al fatto che ogni carne (uomini, animali, mondo vegetale) salga infine a Lui. Perché se ciò non accadesse, se qualche parte dell'esistente non ritornasse, dopo la sua breve avventura terrena, all'esistere, la morte vincerebbe, anzi la morte sarebbe Dio. Il testo vuole fare riflettere sul mondo non umano, "fatto di carne come noi".

Dettagli

Generi Religioni e Spiritualità » Cristianesimo » Spiritualità e misticismo cristiano » Chiesa cattolica e altre Chiese cristiane » Chiesa cattolica romana

Editore Emi

Collana Le parole delle fedi

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2007

Pagine  64

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788830716582


torna su Torna in cima