Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Annali di storia dell'educazione e delle istituzioni scolastiche (2010). 17.Donne e fascismo: immagine e modelli educativi
Annali di storia dell'educazione e delle istituzioni scolastiche (2010). 17.Donne e fascismo: immagine e modelli educativi

Annali di storia dell'educazione e delle istituzioni scolastiche (2010). 17.Donne e fascismo: immagine e modelli educativi


pubblicato da La Scuola

Prezzo:
30,50 28,97
Risparmio:
1,53 -5 %
mondadori card 58 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 1 febbraio.  (Scopri come).

Descrizione

La Sezione Monografica offre contributi di approfondimento sull'immagine della donna proposta nel ventennio fascista attraverso l'analisi dei modelli di educazione femminili, dei periodici, del cinema, della letteratura e dello sport. Nella Miscellanea sono presentati approfondimenti sulla nascita dell'Orfanotrofio "Martinitt" di Milano e su quella della FIDAE, alcuni scritti di Tomaso Napolitano e una riflessione sugli stili di leadership nello scoutismo. Le Memorie di scuola riportano la testimonianza di Antonio Santoni Rugiu.

Dettagli

Generi Lingue e Dizionari » Dizionari tematici, Enciclopedie e Opere di consultazione , Famiglia Scuola e Università » Educazione, Scuola e Università » Scuole

Editore La Scuola

Collana Annali

Formato Brossura

Pubblicato  03/03/2011

Pagine  304

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788835026587


Curatore L. Pazzaglia

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Annali di storia dell'educazione e delle istituzioni scolastiche (2010). 17.Donne e fascismo: immagine e modelli educativi"

Annali di storia dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima