Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Architettura neoclassica tedesca (1740-1840)

by David Watkin - Tilman Mellinghoff
pubblicato da Mondadori Electa

Prezzo:
35,00 17,50
Risparmio:
17,50 -50 %
In promo:
3x2 su migliaia di libri
mondadori card 35 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 30 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Tra Kant e Fichte, dall'età di Federico il Grande (1712-86) all'epoca di Federico Guglielmo IV (1795- 1861): questi gli estremi tra i quali si dipanano le vicende che David Watkin e Tilman Mellinghoff analizzano in questo volume. Scopo dei due autori è ricostruire la formazione di una cultura architettonica destinata a esprimersi in maniera originale, di linguaggi e sperimentazioni stilistiche articolati ma motivati da profonde ragioni ideologiche. La storia dell'architettura tedesca tra la metà del Settecento e la morte dei Schinkel (1841) coincide con l'affermarsi di esperienze formali le cui aspirazioni paiono condividere le tensioni ideali e politiche che porteranno alla costituzione della nazione tedesca. Schinkel si colloca all'apice di questa parabola. Espressione compiuta delle inesauribili dialettiche classico/romantico, la sua opera, come intuì Theodor Fontane, trae ispirazione dai valori radicati del prussianesimo, pur interpretando le profonde trasformazioni storico- sociali successivve alla fine delle guerre napoleoniche. Watkin e Mellinghoff ordinano con precisione il vasto e eterogeneo materiale storico sul quale si esercita la loro ricerca. Inizialmente essi discutono le influenze subite dalla cultura tedesca da parte di modelli di derivazione francese e inglese nel secondo scorcio del Settecento. Dedicano quindi un capitolo alla formazione dello stile prussiano interpretato, tra il permanere di influssi francesi, da grandi architetti quali Friedrich Gilly, Heinrich Genz, Peter Speeth, le cui attività sono da porsi in relazione a quanto compiuto da Schinkel, protagonista peraltro delle pagine centrali del libro. Due capitoli si occupano poi degli sviluppi dell'architettura neoclassica nel nord e nel sud della Germania, mentre separatamente viene trattata l'opera di Leo von Klenze, il costruttore del Walhalla e della Gliptoteca di Monaco, rinnovatore in Baviera delle imprese delle quali Schinkel è protagonista a Berlino.

Dettagli

Generi Architettura Design e Moda » Architettura e Urbanistica » Edifici pubblici » Storia dell'architettura , Arte Beni culturali e Fotografia » Storia dell'arte » Barocco, Neoclassicismo dal 1600 al 1800

Editore Mondadori Electa

Collana Documenti di architettura

Formato Illustrato

Pubblicato  01/01/1990

Pagine  297

Lingua Italiano

Titolo Originale German Architecture and the Classical Ideal 1740-1840

Isbn o codice id 9788843549146


Traduttore Cecilia Cossio

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Architettura neoclassica tedesca (1740-1840)"

Architettura neoclassica tedesca (1740-1840)
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima