Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Arcobaleno
Arcobaleno

Arcobaleno

by Banana Yoshimoto
pubblicato da Feltrinelli

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Orfana del padre, Eiko vive con la madre e la nonna, proprietarie di un ristorante. Finito il liceo, la giovane decide di trasferirsi a Tokyo e trova un'occupazione in un ristorante indonesiano, l'Arcobaleno. Alla morte delle due donne, si ritrova completamente sola. Per vincere il dolore della perdita, Eiko si concentra completamente sul suo lavoro. Il signor Takada, proprietario dell'Arcobaleno, si dimostra molto solidale e comprensivo con lei e le propone di aiutare la moglie incinta nella conduzione domestica. Questo nuovo impegno, a contatto con un ambiente in apparenza tranquillo, consente a Eiko di riprendersi. Ma presto si accorge di quanto siano orribili i rapporti tra il marito e la moglie, fatti di bugie e tradimenti.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Feltrinelli

Collana I canguri

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2003

Pagine 135

Lingua Italiano

Titolo Originale Niji

Lingua Originale Giapponese

Isbn o codice id 9788807701511

Traduttore Alessandro Giovanni Gerevini  -  A. G. Gerevini

9 recensioni dei lettori  media voto 2  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
4
2 star
2
1 star
2
Arcobaleno

Anonimo - 16/08/2008 18:15

voto 2 su 5 2

Questo è il secondo libro che leggo della Yoshimoto e devo dire che l'ho trovato bello, interessante e scorrevole. Mi è piaciuto lo scenario, il modo di ragionare di Eiko, tutte le emozioni provate da lei e le sue passioni, si riversavano su di me mentre leggevo quindi è molto coinvolgente secondo me; ma il finale l'ho trovato davvero deludente! Non so per quale motivo ma da come era iniziato e dalla trama, sembrava che fosse successa una cosa tremenda e invece... l'ho trovata un tantino esagerata! Mi auguro che questo non sia il miglior libro dell'autrice a dfferenza di come hanno scritto gli altri.

Arcobaleno

Mapte - 26/06/2007 21:58

voto 3 su 5 3

Penso che per leggere "Arcobaleno" e capirne completamente il significato si debba averletto tutti i libri che Banana ha scritto prima... e forse anche quelli che ha scritto dopo... ogni essere umano ha un suo percorso di vita e gli scrittori non ne sono esonerati. Chi conosce Banana come me dal suo primo libro, ''Cucina'', sa quanto questa scrittrice è cambiata, maturata evoluta nel suo genere narrativo.. non è solo una scrittrice, è una ragazza che è diventa donna nello stesso momento in cui noi continuavamo a leggerla. Non si può pensare di leggere più libri di uno scrittore e di trovarli sempre come noi ce li aspettiamo, con lo stesso stile, gli stessi contenuti, la stessa scorrevolezza.. Non sarebbero ''reali'', sarebbero costruiti per vendere, come molti altri bei tomi che si vedono appoggiati sui lettini da spiaggia. Anche noi come lettori, dobbiamo porci davanti ad un libro con la voglia di esplorarlo piuttosto che con la presunzione di conoscerlo già a priori. A chi invece scrive che i libri di Banana sono tutti uguali, vorrei dire che forse non li ha letti proprio tutti... io l'ho fatto e non ne ho trovato uno che somigli all'altro, forse confonde lo stile con i contenuti, ma questa è tutta un'altra storia. A queste persone consiglio di leggere sicuramente qualche altro autore più commerciale che sappia conquistarli con scene apocalittiche e narrazioni fantascientifiche...

Arcobaleno

Anonimo - 15/11/2004 17:47

voto 2 su 5 2

Carino ... peccato che sia uguale a tutti gli altri libri che Banana Yoshimoto ha scritto. La storia alla fine è sempre quella: una ragazza apparentemente normale che va in crisi e comincia ad osservare e analizzare la realtà per rimettersi in carreggiata. Il migliore della Yoshimoto a mio parere resta Amrita.

Arcobaleno

Anonimo - 21/05/2004 17:09

voto 1 su 5 1

purtroppo assolutamente deludente rispetto ai suoi precedenti libri...piuttosto vuoto e sdolcinato

Arcobaleno

ayrinne - 30/04/2004 09:55

voto 3 su 5 3

Premetto che ho letto quasi tutti i libri della Yoshimoto e quindi una seppur vaga idea me la sono fatta, credo che in questo libro l'autrice abbia tirato fuori una vena insolitamente romantica. Non che nei suoi scritti sia mai stata fredda e cinica, anzi, però mai come in Arcobaleno, si è dimostrata incline al sentimentalismo. Inizialmente un po' lentino, non troppo azzeccata l'idea di partira da una gita a Tahiti con il primo capitolo del libro, sebbene dopo capiremmo il significato di questa escursione, il libro inizia a scorrere proprio dal racconto della vita della protagonista, Eiko inizialmente trascorsa in un piccolo paesino di mare giapponese e poi a Tokyo, che ci ricorda vagamente le ambientazioni conosciute in Tsugumi. La mia stessa vena romantica si è accesa nell'ultimo capitolo del libro proprio quando la protagonista è arrivata a prendere la decisione risolutiva della vicenda. Bello, mi è piaciuto, non è eccessivamente mieloso e circonda di quell'atmosfera onirica e spirituale nipponica che mi ha sempre affascinato tanto. Certo da qui a dire che è un capolavoro ne passa di acqua sotto i ponti, ma letto sino all'ultima pagina ci si rende conto che vale la pena di spendere 10 euro.

Arcobaleno

Anonimo - 17/04/2004 23:14

voto 4 su 5 4

é il primo libro di banana che ho letto... forse un pò lento all' inizio perchè non conosco bene il genere.. ma sinceramente emozionante.. una scrittrice contemporanea che mi ha veramente affascinata... il libro è molto bello con l' atmosfera soft che mi ha reso possibile viaggiare con la protagonista.. è come se avessi visto anch'io lo squalo giallo nel mare di Tahiti... e ora sono pronta a leggere i suoi capolavori....Maria Elena

Arcobaleno

Anonimo - 16/01/2004 16:58

voto 1 su 5 1

Dopo le prime opere ''carine'' ma di contenuto come Sonno Profondo, N/P o Tsugumi pare che Banana Yoshimoto abbia deciso di sfornare un libro all'anno a prescindere. A prescindere dalle idee e da qualcosa da raccontare. Lo stile ''carino'' è sempre quello peccato che racconti un niente di buoni sentimenti. Banana Yoshimoto come una Susanna Tamaro giapponese?

Arcobaleno

nemo galletti - 14/01/2004 22:03

voto 3 su 5 3

Semplice (fin troppo), piacevole... ma gli estimatori di Banana Yoshimoto stenteranno a trovare quel suo stile particolare... sembra un'opera giovanile con tanti sentimenti appena accennati e qualcuno che, approfondito, delude.

Arcobaleno

Cinzia - 14/01/2004 15:27

voto 3 su 5 3

Sicuramente merita di essere letto perchè molto carino, scorrevole e ''spensierato''. La sincerità del proprio essere e la semplicità dell'animo buono sono una buona base per affrontare i momenti difficili che ci si presentano. Non tutti i mali vengono per nuocere e prima o poi si realizza sempre ciò che si desidera nel profondo del cuore ... E' il primo di Yoshimoto che leggo e mi è piaciuto molto !

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima