Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Arturo Schwarz. La poesia prima di tutto-Poetry above all. Ediz. bilingue
Arturo Schwarz. La poesia prima di tutto-Poetry above all. Ediz. bilingue

Arturo Schwarz. La poesia prima di tutto-Poetry above all. Ediz. bilingue


pubblicato da Marsilio

25,00
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

"L'Europa aveva messo in soffitta la grande avanguardia classica. Arturo Schwarz capì che il momento non era finito. Andò a cercare il dada e il surrealismo ovunque...". Così Emilio Tadini descriveva sul "Corriere della Sera" Arturo Schwarz, gallerista e studioso riconosciuto che ha scoperto e rilanciato un patrimonio vivente di artisti del calibro di Man Ray, Joan Mirò, Hans Richter, Arman e Picabia, diffondendo la fama di Marcel Duchamp e dei suoi readymade. Libraio e poi editore impegnato, collezionista, poeta e scrittore eclettico, viaggiatore alla ricerca delle radici della Kabbalah e dell'Alchimia, saggista e studioso delle filosofie orientali, Schwarz è il protagonista della mostra allestita alla artandgallery di Milano dal 9 febbraio al 9 marzo 2012. Questo volume bilingue accompagna l'iniziativa con immagini d'archivio suggestive e una ricca documentazione relativa ai numerosi cataloghi pubblicati durante i vent'anni di attività della galleria Schwarz di Milano (1954-1974). I testi sono di Philippe Daverio e Alan Jones.

Dettagli

Generi Arte Beni culturali e Fotografia » Cataloghi di mostre » Storia dell'arte » Espressionismo, Surrealismo e movimenti artistici dal 1900

Editore Marsilio

Collana Cataloghi

Formato Brossura

Pubblicato 06/03/2012

Pagine 141

Lingua Italiano-Inglese

Isbn o codice id 9788831712729

Curatore Alan Jones

Prefatore Philippe Daverio

torna su Torna in cima