Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Aspettando la rivoluzione. Cento anni di sinistra italiana

by Antonio Ghirelli
pubblicato da Mondadori

Prezzo:
18,00 9,00
Risparmio:
9,00 -50 %
In promo:
3x2 su migliaia di libri
mondadori card 18 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 31 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

"Stiamo dormendo su un vulcano. Non vedete che la terra ha ripreso a tremare? Soffia un vento di rivoluzione e la tempesta cova all'orizzonte." Queste profetiche parole furono pronunciate da Alexis de Tocqueville alla Camera dei deputati francese nel gennaio 1848. Di lì a pochi giorni un'ondata rivoluzionaria investirà l'intera Europa che ne sarà per sempre sconvolta. È la "primavera dei popoli" che segna simbolicamente il passaggio dalla civiltà fondiaria alla civiltà industriale e dà vita al movimento operaio europeo. Da quel fatidico anno anche il nostro paese sognerà la propria rivoluzione. Tra riformismo e massimalismo, tra conflitti interni e scissioni, con influenze ideologiche diverse e sovrapposte che vanno dal marxismo al socialismo liberale, al comunismo sovietico, si consumerà, sull'onda degli avvenimenti internazionali e della storia nazionale, la vicenda nobile e burrascosa dei movimenti sociali e dei partiti della sinistra italiana. Antonio Ghirelli, testimone d'eccezione della storia del socialismo e portavoce del presidente della Repubblica Sandro Pertini e del presidente del Consiglio Bettino Craxi, rievoca le origini del movimento operaio e la fondazione nel 1892 del Partito socialista, momento che sancisce formalmente la nascita della sinistra italiana. Ripercorre le scissioni del primo dopoguerra, la clandestinità e la Resistenza, nonché il periodo della ricostruzione e dell'affermarsi del centrosinistra, fino ad arrivare alla crisi e alla diaspora dei nostri giorni. Sono cento anni di storia ideale e politica, morale e istituzionale raccontati con la partecipazione di chi ha vissuto in prima persona gli scontri, le divisioni, le speranze di un secolo irripetibile, il secolo delle ideologie, e di chi ha aderito, con onestà e chiarezza, a un socialismo riformista e libertario. La nascita del movimento internazionalista a partire dalle sue diverse anime dell'anarchismo, del socialismo utopistico e del marxismo costituisce lo spunto per tracciare i ritratti dei pensatori che più hanno influito nella formazione ideologica della sinistra italiana, da Bakunin a Marx, da Mazzini a Labriola. Senza trascurare, però, che la storia del movimento operaio è anche fatta di prassi, di organizzazione, di lotte e di clandestinità, di uomini d'azione come Garibaldi, Nenni, i fratelli Rosselli, di personalità come Turati e Togliatti, che con le loro capacità di mediazione e compromesso hanno consentito al nostro paese di ritrovare unità e valori comuni anche nei momenti di più aspro conflitto, di figure come Gramsci e Matteotti, che hanno difeso pubblicamente, in Parlamento e in carcere, al prezzo della loro stessa vita, i principi di libertà e di giustizia sociale. E, infine, di forti talenti politici come Berlinguer e Craxi, che nonostante la loro volontà di cambiamento non hanno saputo impedire la frammentazione e la disgregazione del patrimonio comunista e socialista. "Aspettando la rivoluzione" è un album di vivaci istantanee sui personaggi e sulle idee che hanno reso grande la sinistra italiana, sullo sfondo di un'attenta e lucida ricostruzione storica.

Dettagli

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Aspettando la rivoluzione. Cento anni di sinistra italiana"

Aspettando la rivoluzione. Cento anni di sinistra italiana
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima