Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Attentato alla fiera. Milano 1928
Attentato alla fiera. Milano 1928

Attentato alla fiera. Milano 1928

by Carlo Giacchin
pubblicato da Mursia (Gruppo Editoriale)

13,60
16,00
-15 %
16,00
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
27 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Il 12 aprile 1928 tra la folla che aspetta Vittorio Emanuele III in visita a Milano per inaugurare la Fiera esplode una bomba: venti morti e quaranta feriti il tragico conto dell'attentato. Per quindici anni i vari corpi di polizia indagheranno senza risultato. Attorno alle inchieste si muove un sottobosco di spie, informatori e traditori, uomini dello Stato e ambigui antifascisti, fascisti estremisti e gerarchi corrotti. La strage provoca una lunga scia di arresti e di brutalità, rivelando uno dei lati più oscuri del potere fascista. Ma mostrerà anche insospettabili spazi di indipendenza e di coraggio investigativo, slanci di generosità e di dirittura morale. Attraverso un lungo lavoro di ricerca d'archivio e di paziente ricostruzione degli avvenimenti, l'autore ripercorre la storia delle varie indagini e dei protagonisti facendo luce su una vicenda ancora avvolta nel mistero.

2 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Attentato alla fiera. Milano 1928

Anonimo - 29/07/2009 20:17

voto 5 su 5 5

un mistero italiano a tutti gli effetti! avvincente come un romanzo, documentato fino all'ultima pagina

Attentato alla fiera. Milano 1928

Anonimo - 09/05/2009 22:05

voto 4 su 5 4

Ho appena acquistato il libro. Mi sembra interessante e diverso dai soliti mattoni. Io ho un nonno che è stato ferito in quella strage e mi ha sempre detto che erano stati gli anarchici, e non i comunisti. a Milano si parla sempre e solo di Piazza Fontana e dei fascisti, tutto giusto, ci mancherebbe, ma le stragi dell'estreme sinistra?

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima