Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Battesimo di sangue. La lotta clandestina dei frati domenicani contro la dittatura militare brasiliana
Battesimo di sangue. La lotta clandestina dei frati domenicani contro la dittatura militare brasiliana

Battesimo di sangue. La lotta clandestina dei frati domenicani contro la dittatura militare brasiliana

by Frei Betto - (frei) Betto
pubblicato da Sperling & Kupfer

6,50
14,46
-55 %
14,46
Disponibile.
13 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Nel 1964, anno del colpo di stato in Brasile, Frei Betto è un giovane studente di filosofia e giornalismo che milita nel movimento studentesco cattolico. Qualche mese più tardi entra nell'ordine dei domenicani, mentre nella Chiesa schierata con i diseredati si diffonde la teologia della liberazione e l'idea che, in una realtà segnata dalla miseria e dall'ingiustizia, l'insegnamento religioso non può che essere legato all'impegno sociale. Nel Brasile dei generali e degli squadroni della morte, dove i partiti politici sono ormai fuorilegge e migliaia di persone sono scomparse nei sotterranei delle caserme, religiosi e rivoluzionari vengono così a trovarsi fianco a fianco, dalla stessa parte della barricata, a combattere contro le persecuzioni e la violenza istituzionalizzata. Per qualche tempo i conventi e le chiese offrono ospitalità e rifugio ai ricercati e ai leader dell'opposizione che vivono in clandestinità. Frei Betto e altri suoi confratelli vengono in contatto in questo modo con Carlos Marighella, personaggio carismatico, ex deputato comunista insieme al grande scrittore Jorge Amado, divenuto nel '68 il capo della resistenza armata. Inevitabilmente, anche per i frati arriva il momento delle persecuzioni: molti sono imprigionati, minacciati, torturati - a volte fino alla morte. E' il loro battesimo di sangue, il sacrificio a cui sono sottoposti per aver scelto di compiere la propria missione fra la gente che non ha né voce né potere.

Dettagli

Generi Politica e Società » Politica e Istituzioni » Propaganda, controllo politico e libertà , Religioni e Spiritualità » Istituzioni e organizzazioni cristiane » Comunità e monachesimo cristiani

Editore Sperling & Kupfer

Collana Continente desaparecido

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2000

Pagine 334

Lingua Italiano

Titolo Originale Batismo de sangue

Lingua Originale Portoghese

Isbn o codice id 9788820028732

Traduttore Bruno Pistocchi  -  Eliane Nortey

Prefatore Luigi Bettazzi  -  Paulo Evaristo Arns

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Battesimo di sangue. La lotta clandestina dei frati domenicani contro la dittatura militare brasiliana

gianna - 02/03/2007 09:26

voto 5 su 5 5

Uno dei libri più belli che abbia letto, violento come lo è la realtà della storia, non solo quella del Brasile, perché è di questa che tratta. L'umanità nel testo è, però, trattata con una dolcezza e completezza che mi ha incantato e che non ho mai trovato in nessun altro autore: l'uomo ha un valore così sublime al di là del declino che si trova a vivere e che altri simili gli impongono troppo spesso con violenza. Ho passato notti in bianco per il desiderio di andare avanti e per i contenuti ma è stata una esperienza incredibile.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima