Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Battuta di caccia
Battuta di caccia

Battuta di caccia

by Jussi Adler-Olsen
pubblicato da Marsilio

Prezzo:
18,50 15,72
Risparmio:
2,78 -15 %
mondadori card 31 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo giovedì 19 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Un gruppo di persone influenti, la cui maggiore aspirazione è vivere al limite. Gente esperta, che ha lasciato un'impronta sul paese e pensa più in grande degli individui comuni. Un collegio esclusivo li ha uniti in gioventù, hanno fatto di Arancia meccanica il loro film culto, e dopo vent'anni la passione per la caccia li tiene ancora insieme. Sono potenti e sono ricchi, divorati dall'eccitante inquietudine della sfida, ma nonostante le carriere impeccabili, sui loro anni di scuola circolano storie sconvolgenti, sospetti di violenze mai denunciate, perfino del tragico omicidio di due studenti, fratello e sorella, i cui corpi martoriati furono ritrovati in una casa di vacanza non lontano dal collegio. Quando l'incartamento del caso ormai archiviato finisce misteriosamente sulla sua scrivania alla Sezione Q, Carl Morck si rende conto che tra quelle pagine c'è qualcosa di molto sbagliato e, con l'aiuto del suo assistente siriano Assad, decide di riaprire le indagini. Le tracce portano ai vertici della società, ad agenti di borsa e chirurghi estetici che regnano sulla debolezza della gente. Ma puntano anche al mondo opposto, quello degli emarginati e dei disperati, dove una senza tetto granitica ha deciso che chi ha abusato di lei, mortificandola, pagherà per le proprie azioni. Un'indagine che attraversa l'intera gerarchia sociale, e che rivela che troppo spesso il male nasce da diffidenza e assenza di empatia, e che freddezza e mancanza d'amore possono avere esiti mostruosi.

La nostra recensione

Prima avvertenza: se come me avete scoperto i thriller scandinavi grazie a Stieg Larsson, sappiate che Marsilio ha moltissime altre frecce al suo arco. Per esempio il danese Jussi Adler-Olsen, che ha già dato alle stampe i primi due capitoli di una saga ambientata nella Sezione Q, reparto della polizia che investiga sui casi irrisolti. Seconda avvertenza: se amate gli animali, ma proprio tanto, nel senso che arrivate a cambiare strada pur di non incrociare lo sguardo con "quel foglio A4 appeso alla fermata dell'autobus con la foto del cagnolino smarrito", sappiate che in questo romanzo ci sono alcune scene che non vi piaceranno. Quando arriveranno, fate un bel respiro e pensate che finiscono presto. E che (ogni tanto, anche nella realtà) i buoni alla fine vincono. Terza avvertenza: avete mai giocato a Trivial Pursuit? Va bene, questa non è un'avvertenza vera e propria. È che io non ho mai giocato a Trivial Pursuit (sì, lo confesso...) non sapevo che le pedine segnapunti fossero sei. Invece il detective Morck e il suo assistente Assad lo sapevano, e proprio grazie a questo indizio hanno riaperto il caso di un delitto compiuto vent'anni prima: un ragazzo e una ragazza uccisi nel pieno svolgimento di una partita. A volte gli espedienti narrativi più efficaci arrivano proprio dalle situazioni in apparenza più insignificanti: una regola che Adler-Olsen ha interpretato molto bene e che va tenuta a mente da chiunque voglia approcciarsi a questo genere narrativo. In fondo, a pensarci bene, i protagonisti di un thriller ben orchestrato sono come pedine di un gioco in scatola. La planimetria è ben definita - nel caso di Trivial Pursuit ho scoperto essere un esagono - e i personaggi si orientano in percorsi prestabiliti, in cui le pedine dei buoni e quelle dei cattivi si incontrano e si scontrano in un moto accelerato verso la casella finale.I buoni sono in coppia, come nei telefilm americani, e proprio come in una serie poliziesca non manca la tuttofare fisicamente interessante e dalla parlantina sciolta. I cattivi sono dichiaratamente ispirati ad "Arancia meccanica", il film che un gruppo di amici molto ricchi e altrettanto annoiati guarda da oltre vent'anni ogni volta che se ne presenta l'occasione, per poi trarre nuove idee su come condurre la battuta di caccia, che si tratti di caccia all'animale o caccia all'uomo. Una caccia all'uomo che non risparmia nemmeno chi, a un certo punto, di quel gruppo non vuole più far parte.
Marta Traverso )

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Thriller e suspence , Romanzi e Letterature » Legal, Thriller e Spionaggio

Editore Marsilio

Collana Farfalle

Formato Brossura

Pubblicato  19/06/2012

Pagine  495

Lingua Italiano

Titolo Originale Fasandraeberne

Lingua Originale Danese

Isbn o codice id 9788831712279


Traduttore M. V. D'Avino

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Battuta di caccia fabioresti

fabioresti - 14/10/2014 13:52

voto 5 su 5 5

Secondo capitolo della saga di Carl Mork e della sezione Q, a pelle quello che preferisco dei tre usciti finora. Indagini riaperte su casi del passato rimasti irrisolti o archiviati. Persone diventate importanti con scheletri nell'armadio, peccati vecchi e nuovi, caccia all'uomo. Ma qualcuno uscito dal gruppo, rimasto per anni a vivere per strada è l'anello mancante. Jussi Adler-Olsen è il mio autore scandinavo preferito.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima