Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Benvenuti in Italia

by Daniele Luttazzi
pubblicato da Feltrinelli

6,75
9,00
-25 %
-35% su migliaia di libri
9,00
-35% su migliaia di libri
Disponibile.
14 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Luttazzi gioca correndo a perdifiato tra pubblico e privato. E attratto eroticamente dalla stupidità di governanti e governati ed è attrattto politicamente dall'intelligenza dell'eros. E allora la repubblica delle banane di Berlusconi, i talebani, i teenager omicidi vanno assieme a serrate meditazioni sulla masturbazione, sulla penetrazione, sul leggendario tema della lunghezza del pene.

Dettagli

Generi Politica e Società » Studi interdisciplinari e culturali , Cinema e Spettacolo » Attori Comici Registi , Hobby e Tempo libero » Umorismo » Umorismo televisivo

Editore Feltrinelli

Collana Super universale economica

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2002

Pagine 189

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788807840111

18 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
6
4 star
5
3 star
1
2 star
0
1 star
6
Benvenuti in Italia

Federico - 14/04/2005 16:42

voto 4 su 5 4

Vorrei sapere chi sono questi eruditi qua sotto che scrivono ''non è satira ma un tentativo di fare politica''. Fare politica vuol dire occuparsi di quello che ci capita attorno: da cui, solo un pazzo eviterebbe di fare politica. E' un triste sintomo della volgarità dei tempi che si usi l'espressione ''fare politica'' in un'accezione negativa. Chi fa satira, è ovvio che faccia politica, poichè la satira è un po' punto di vista e un po' memoria; è l'esprimere in forma ironica e provocatoria le proprie opinioni. Se uno sa cos'è la satira, sa bene che non è scindibile dalla politica, sarebbe come parlare di calcio tralasciando - che so io - il fuorigioco. Non sono un amante delle sinistre, ma secondo me Luttazzi non può essere accusato di faziosità, poichè ha sempre espresso il suo punto di vista, senza stare a guardare chi insultava o chi era al governo. E ne ha pagato. Per questo reputo questo uno dei suoi migliori libri, non da cinque stelle come ad esempio ''La castrazione...'', ma comunque divertentissimo, pungente e variegato. Consigliabilissimo, soprattutto a chi non vede il ''comunismo'' dietro ad ogni angolo.

Benvenuti in Italia

Anonimo - 09/12/2003 16:33

voto 5 su 5 5

Un anno dopo le infuocate polemiche che avevano coinvolto il suo programma televisivo ''Satyricon'', Daniele Luttazzi pubblica un altro esemplare saggio di comicità. Una serie di battute taglienti, beffarde, amare, ma che centrano immancabilmente il bersaglio; che si ampia dalla politica di attualità alla natura umana in generale. Sempre spassoso, geniale in alcuni punti (esilarante il monologo su un ipotetico viaggio a New York), è uno dei suoi migliori libri. Vivamente consigliato a tutti.

Benvenuti in Italia

Claudio - 06/02/2003 22:26

voto 4 su 5 4

Sfortunatamente quando si pensa a Luttazzi si pensa solo a una becero detrattore della destra, anticlericale e talvolta impopolare...la verità, al di là del politically correct e della morale, è che egli ha una verve impareggiabile, sa coinvolgere gli spettatori, e le sue battute sono a dir poco geniali.

Benvenuti in Italia

Anonimo - 01/07/2002 23:46

voto 5 su 5 5

Vorrei continuare a vivere in un paese dove tutti possano far satira senza le censure di chi prima di apparire in tv si copre il viso di fondotinta,mette la foto della sua prima comunione sui manifesti politici e va in giro a raccontar frottole e a firmare contratti con gli italiani (ad interim)...e non ho parlato di stallieri, nani e ballerine. Luttazzi ti ADORO!!!!!!!!!!!!!!!!

Benvenuti in Italia

Anonimo - 06/06/2002 13:24

voto 1 su 5 1

VERGOGNOSO, DI PARTE, VOLGARE, ALTAMENTE SQUALLIDO. QUESTA NON E' SATIRA MA UN TENTATIVO DI FARE POLITICA. ANCHE SE L'AVESSE FATTO PUBBLICARE DALLA MONDADORI AVREBBE SPARATO A ZERO SUL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PERCHE' IL COMPENSO SAREBBE STATO TROPPO BASSO E SI SA, I COMUNISTI SONO TUTTI RICCHI!

Benvenuti in Italia

Giovanni Malago - 15/05/2002 11:21

voto 1 su 5 1

Non solo il sedicente Luttazzi, dopo aver infangato equivocamente il nome del ''maestro'' Lelio Luttazzi, appropriandosi del cognome, ha fatto un'operazione di linciaggio politico in TV, ma ora, gli reclamizzate anche questo pessimo libercolo ?!?! E' vergognoso.

Benvenuti in Italia

Anonimo - 09/05/2002 11:24

voto 1 su 5 1

Sembrano quasi degli ''sfoghi intestinali le sue battute''...con l'uso di terminologia scurrile...è abbastanza probabile far sorridere !!!.....ammesso che la vera comicità sia questa (povera Italia).

Benvenuti in Italia

Anonimo - 08/05/2002 21:56

voto 5 su 5 5

Imperdibile! Divertentissima la satira politica (c'è chi non la capisce e chi non vuole capirla) ed esilarante la sua auto-intervista. Impossibile leggerlo senza scoppiare a ridere (sempre che non siate filo-berlusconiani... in tal caso avete davvero poco da ridere).

Benvenuti in Italia

Andrea - 30/04/2002 00:05

voto 4 su 5 4

Sarcastico, tagliente, pungente! Uno spirito libero che non ha timore nel rimanere fuori dal coro. ...peccato che starà in esilio televisivo per un pò!

Benvenuti in Italia

edoardo - 17/04/2002 22:10

voto 5 su 5 5

fantastico, al livello di satyricon e sesso con luttazzi, ppi luttazi e` un dio!!!!

Benvenuti in Italia

Massimo - 15/04/2002 09:56

voto 1 su 5 1

Se c'è una cosa che mi infastidisce quando leggo, soprattutto quando leggo libri di satira, è il conformismo. E dal libro di Luttazzi il conformismo gronda sino a renderne la lettura non solo faticosa ma, addirittura, fastidiosa. Si tratta, poi, del conformismo peggiore, quello ammantato di bugie ideologiche; insomma un libro da non leggere.

Benvenuti in Italia

Anonimo - 06/04/2002 13:02

voto 5 su 5 5

Meno male che c'è ancora qualcuno che ha il coraggio di dire la pura verità, speriamo che il padrone non si arrabbi e si compri anche la Feltrinelli, ragazzi aprite gli occhi finche siete in tempo! Saluti e Augori.

Benvenuti in Italia

Anonimo - 04/04/2002 16:06

voto 5 su 5 5

tutto quello che volevate sentire e non avete mai osato chiedere, Daniele Luttazzi lo sa e ve lo dice senza pensarci tanto. e a tutti quelli che gli hanno dato una sola stella dico che dovrebbero an[beeeeeeeeeeeeeeeeeeep]!.. Io? non ho mica detto niente.. avete inventato tutto voi...giuro sulla testa dei miei figli

Benvenuti in Italia

Anonimo - 04/04/2002 11:55

voto 4 su 5 4

Luttazzi si conferma sempre uomo dal grande umorismo e dalla grande intelligenza, a differenza di moltissime persone in Italia.

Benvenuti in Italia

Anonimo - 02/04/2002 09:04

voto 4 su 5 4

semplicemente geniale. Grazie Daniele di esistere. Il problema è che esiste anche Berlusconi, ma credo tu sia felice perchè così la satira non è morta

Benvenuti in Italia

Anonimo - 01/04/2002 17:50

voto 1 su 5 1

Luttazzi: avete mai visto un comico che non riesce a far ridere?

Benvenuti in Italia

Anonimo - 29/03/2002 11:32

voto 3 su 5 3

solo il titolo è da applauso

Benvenuti in Italia

Anonimo - 27/03/2002 14:11

voto 1 su 5 1

disgustoso

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima