Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Bere nel Medioevo. Bisogno, piacere o cura
Bere nel Medioevo. Bisogno, piacere o cura

Bere nel Medioevo. Bisogno, piacere o cura

by Jean Verdon
pubblicato da Dedalo

20,40
24,00
-15 %
24,00
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
41 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Bere è un bisogno, infatti l'uomo per vivere ha bisogno di mangiare, ma soprattutto di bere. Ma cosa beve l'uomo del Medioevo? Beve acqua, latte, cervogia, birra, sidro e soprattutto vino, la bevanda per eccellenza. L'acqua è accessibile a tutti e non costa niente, il latte rappresenta il nutrimento essenziale per il bambino. In mancanza di vino si beve la cervogia, una specie di birra fatta con orzo e avena fermentata. I monaci, che conoscono molto bene le erbe medicinali, introducono il luppolo, e si passa quindi alla birra vera e propria. A partire dal XV secolo, il sidro ha la meglio sulla birra. Il vino rimane però la bevanda preferita, anche perché poteva nascondere il sapore del veleno.

Dettagli

Generi Gastronomia » Altre bevande » Cibo e Società , Storia e Biografie » Periodi storici » Storia medievale , Politica e Società » Studi interdisciplinari e culturali

Editore Dedalo

Collana Storia e civiltà

Formato Rilegato

Pubblicato 01/01/2005

Pagine 305

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788822005601

Traduttore M. Karam

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Bere nel Medioevo. Bisogno, piacere o cura"

Bere nel Medioevo. Bisogno, piacere o cura
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima