Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Biancaneve e il cacciatore
Biancaneve e il cacciatore

Biancaneve e il cacciatore

by Lily Blake
pubblicato da Mondadori

7,20
16,00
-55 %
16,00
Disponibile.
14 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Biancaneve è l'unica al mondo a superare in bellezza la Regina del male, che per questo è decisa a ucciderla. Ma quello che la regina malvagia non può immaginare è che la ragazza che minaccia il suo regno è stata iniziata all'arte della guerra dal Cacciatore che era stato inviato per ucciderla. La celebre favola di Biancaneve si trasforma in un racconto epico, dark e romantico.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Horror e gotica , Bambini e Ragazzi » 13-16 anni » Narrativa » Horror e fantasmi , Fantasy Horror e Gothic » horror e Dark Romance » Horror e fantasmi per bambini e ragazzi

Editore Mondadori

Collana Chrysalide

Formato Rilegato

Pubblicato 09/07/2012

Pagine 235

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804621645

Traduttore G. Scocchera

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Biancaneve e il cacciatore

Anonimo - 29/08/2012 21:14

voto 3 su 5 3

Questo libro ha portato con sé una grande scoperta: a volte sono i libri a essere tratti dai film e non viceversa. Adesso potete pure ridere, ma io proprio non lo sapevo! Sono andata al cinema a vedere il film circa una settimana prima di ricevere il libro, che ho letto e terminato in qualche ora, a causa della mole decisamente ridotta. La prima impressione che ho avuto tra libro e film è che non vi sono grandi differenze tra l'uno e l'altro, e questo mi ha un po' delusa, perché immaginavo che nel romanzo alcune parti e alcuni personaggi venissero approfonditi maggiormente rispetto alla versione cinematografica. Ma andiamo con ordine. Biancaneve e il Cacciatore è un remake un po' dark della celebre fiaba Biancaneve e i Sette Nani, ma le analogie tra i due sono davvero minime: il romanzo, infatti, si rifà ben poco alla fiaba classica, lasciandone più che altro della linee guida, come la presenza, appunto, di Biancaneve e la regina cattiva (che finalmente ha un nome!). Re Magnus ha da poco perso sua moglie, rimanendo da solo con un Regno da governare e con la figlia piccola, Biancaneve, a cui badare. Il regno di Re Magnus è in grave pericolo, sotto l'assedio di un esercito oscuro che riesce, però, a sconfiggere. Il re continua a chiudersi nel suo dolore fino a quando non incontra la bellissima Ravanna, persa nella Foresta Oscura. L'uomo se ne innamora perdutamente e decide di sposarla. Ma Ravenna si rivela per ciò che è davvero: una strega potentissima, e uccide il re subito dopo le nozze. Ravenna si nutre di giovani fanciulle per preservare la propria bellezza, succhiando loro la vita, e la sua prossima vittima è proprio Biancaneve. Ma la ragazza, ormai diciassettenne, riesce a fuggire, e si nasconde nella Foresta Oscura. Ravenna, furiosa, ordina al suo fedele fratello Finn di trovare qualcuno in grado di avventurarsi nella Foresta Oscura, e Finn le porta Eric, un cacciatore ubriaco distrutto per la morte della moglie. Il cacciatore, però, deciderà di non uccidere la principessa, e tenterà invece di portarla in salvo. Il romanzo è breve e si lascia leggere molto in fretta, forse troppo. Avrei apprezzato moltissimo un centinaio di pagine in più, magari anche per approfondire di più i personaggi, che si mantengono piatti e privi di spessore fino alla fine. Uniche eccezioni sono Biancaneve, che da fanciulla impaurita si trasforma in una coraggiosa guerriera, e Ravenna, la cui storia è secondo me molto ben costruita: scopriamo infatti come mai la regina sia così cattiva, e perché è così ossessionata da bellezza e gioventù. Gli altri personaggi, soprattutto Eric, non cambiano invece di una virgola, rimanendo uguali a se stessi per tutta la durata del romanzo. Ho inoltre apprezzato molto lo stile dell'autrice: descrizioni molto curate e dettagliate ma mai pesanti, e dialoghi piacevoli. Tantissimi complimenti vanno alla veste grafica del romanzo, le illustrazioni interne sono meravigliose e anche la copertina è molto molto bella (anche se c'è Kristen Stewart). Parecchio deludente è, però, il finale: decisamente troppo aperto, per i miei gusti. Detto questo, mi sento di consigliare il romanzo agli amanti delle rivisitazioni delle favole, perché, nonostante il prezzo abbastanza elevato, ne vale veramente la pena.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima