Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Bilal. Viaggiare, lavorare, morire da clandestini
Bilal. Viaggiare, lavorare, morire da clandestini

Bilal. Viaggiare, lavorare, morire da clandestini

by Fabrizio Gatti
pubblicato da BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

"Bilal" è un'avventura contemporanea attraverso i deserti e il mare, dall'Africa all'Europa, dalle bidonville al mercato dei nuovi schiavi, vissuta in prima persona dall'autore. Fabrizio Gatti ha attraversato il Sahara sui camion e si è fatto arrestare come immigrato clandestino per raccontare gli atti eroici e le tragedie che accompagnano i protagonisti di una conquista incompiuta.

Dettagli

Generi Politica e Società » Problemi e Processi sociali » Migrazioni, immigrazione, emigrazione » Comunicazione e Media » Giornalismo e editoria , Romanzi e Letterature » Reportage e raccolte giornalistiche

Editore Bur Biblioteca Univ. Rizzoli

Collana 24/7

Formato Tascabile

Pubblicato 13/05/2008

Pagine 492

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788817023450

4 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
4
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Bilal. Viaggiare, lavorare, morire da clandestini

Anonimo - 17/12/2009 17:48

voto 5 su 5 5

Concordo con quanto già scritto: compratelo, leggetelo, guardatelo a teatro. Spettacolo teatrale emozionante!!! Grande Fab!! Continua così!!! Leggete anche l'altro libro di Gatti, regalatelo ai bambini!!

Bilal. Viaggiare, lavorare, morire da clandestini

Anonimo - 10/12/2008 08:57

voto 5 su 5 5

Leggetelo. Divulgatelo, passate parola. E se siete genitori invitate gli insegnanti a leggerlo e a portarlo fra i banchi.

Bilal. Viaggiare, lavorare, morire da clandestini

Anonimo - 13/10/2008 01:43

voto 5 su 5 5

Mi associo alla valutazione di chi mi ha preceduta: un libro che scava nel profondo e che cambia la percezione della realtà così come ci viene venduta dai media. Che si guardano bene dal darci un quadro vero dell'emergenza immigrazione snaturandola solo a livello di pericolo per i benpensanti.... Non si può non rimanere toccati dalle storie di questa povera gente e la rabbia e lo sconforto che restano all'ultima pagina sono profondi. Condivido che questo dovrebbe essere un testo obbligatorio per le scuole: ci sarebberro senz'altro meno bulli senza cervello e più giovani preparati al melting pot che comunque, volenti o nolenti, li attende. Un bravo di cuore a questo giornalista che ha vissuto sulla proprio pelle un viaggio all'infermo per rendercene partecipi. Ce ne fossero.

Bilal. Viaggiare, lavorare, morire da clandestini

Anonimo - 31/07/2008 01:23

voto 5 su 5 5

Un libro che dovrebbe essere testo ''obbligatorio'' nelle scuole di tutta Europa. Un indagine giornalistica che si legge come un romanzo, ma che purtroppo romanzo non è. Pagina dopo pagina mi sono vergognato (mi vergogno) di essere un italiano e un cittadino dell'europa. Per me, una delle letture che ti cambiano la vita; perche' se prima si poteva far finta di niente e ''digerire'' tutto, adesso proprio non è più possibile. Il clima attuale non poteva essere ''migliore'' per apprezzare appieno il libro di Gatti! :-(

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima