Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Bravi ragazzi. La requisitoria Boccassini, l'autodifesa di Previti & C. Tutte le carte dei processi Berlusconi-toghe sporche

by Peter Gomez - Marco Travaglio
pubblicato da Editori Riuniti

Prezzo:
9,90 4,95
Risparmio:
4,95 -50 %
In promo:
3x2 su migliaia di libri
mondadori card 10 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 30 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

" Il processo ha dimostrato che questi sono giudici corrotti nel Dna, perché hanno sistematicamente violato la legge con i loro patrimoni all'estero. Tutti evasori fiscali. C'era un apparato di guerra, costituito da alcuni avvocati del Foro di Roma che avevano il compito anche di corrompere magistrati per ottenere giudici a loro favorevoli. E non sono voci, non è chiacchiericcio, ma certezza documentata: noi abbiamotrovato i piccioli, abbiamo trovato i soldi, un sacco di soldi. Abbiamo trovato una miniera d'oro!..." (dalla requisitoria di Ilda Boccassini)" In un paese normale, un libro come questo non avrebbe senso. I cittadini, dei processi al presidente del Consiglio e ai suoi amici, saprebbero già tutto dalla televisione. Come gli italiani sapevano tutto di Tangentopoli, nel 1992-93, dalle telecronache dirette del processo Cusani-Enimont.Invece dei processi "toghe sporche" (Sme-Ariosto, Mondadori, Imi-Sir) che vedono imputati Silvio Berlusconi e Cesare Previti, gli avvocati Acampora e Pacifico, i giudici Squillante, Metta, Verde e Misiani, si sa poco o nulla. E quel poco grazie ai (pochi) giornali. In televisione, black-out a reti unificate.
Peter Gomez e Marco Travaglio, dopo "L'odore dei soldi", "La Repubblica delle banane" e "Mani pulite", colmano questa lacuna,ricostruendo giorno per giorno la storia dei tre processi e delle infinite manovre per farli saltare, e pubblicando i documenti piú importanti per capire i fatti già accertati, le ragioni dell'accusa e le tesi delle difese. A cominciare dalla requisitoria orale (finora inedita) di Ilda Boccassini, nella trascrizione ufficiale del Tribunale di Milano. E poi i verbali di Stefania Ariosto, le carte svizzere, gli interrogatori di Previti, Acampora, Pacifico e Squillante, la sentenza di prescrizione per il Cavaliere, il dossier Mancuso sul presunto "ricatto" di Palazzo Chigi, la richiesta di trasferire i processi da Milano a Brescia. E infine le leggivergogna che hanno scandalizzato l'Italia e l'Europa: rogatorie, falso in bilancio, Cirami.

Dettagli

5 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
3
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
1
Bravi ragazzi. La requisitoria Boccassini, l'autodifesa di Previti & C. Tutte le carte dei processi Berlusconi-toghe sporche

Antonino - 06/05/2003 22:32

voto 5 su 5 5

Non so se sia il caso di emigrare come afferma un altro lettore, certo è che siamo messi male. Giudici e avvocati che si dedicavano ad un'allegra compravendita di sentenze, e nel frattempo giocavano a calcetto! Voglio ricordare un solo particolare: 168 pagine di motivazioni di una sentenza scritte in 24 ore: complimenti ad novello Dante Alighieri... Meno male che c'è Travaglio, uno dei pochi che ancora non è saltato sul carro del vincitore!

Bravi ragazzi. La requisitoria Boccassini, l'autodifesa di Previti & C. Tutte le carte dei processi Berlusconi-toghe sporche

Antonino - 05/05/2003 22:24

voto 5 su 5 5

Che tristezza vedere giudici e avvocati allegramente dediti alla compravendita delle sentenze! Che tristezza vedere che quella simpatica comitiva gode del sostegno di metà degli italiani! Che tristezza vedere Berlusconi che riabilita Craxi: italiani, vi siete dimenticati chi era Craxi? Vi siete dimenticati che bell'eredità che ci ha lasciato, lui e gli altri degni compari del CAF: due milioni e cinquecentomila miliardi di debito pubblico? Potrei andare avanti ancora per molto, ma mi fermo qui. E spero che qualcuno rifletta...

Bravi ragazzi. La requisitoria Boccassini, l'autodifesa di Previti & C. Tutte le carte dei processi Berlusconi-toghe sporche

Antonino - 03/05/2003 11:06

voto 5 su 5 5

Il libro è semplicemente sconvolgente, e dimostra una sola cosa: che in Italia vi era un gruppo di avvocati e magistrati allegramente dediti alla compravendita delle sentenze! Vergogna! Di fronte ad un simile spettacolo si può fare un'unica, scontata, osservazione: meno male che li hanno condannati...

Bravi ragazzi. La requisitoria Boccassini, l'autodifesa di Previti & C. Tutte le carte dei processi Berlusconi-toghe sporche

Jordy lageres - 03/04/2003 17:04

voto 4 su 5 4

Un libro documento che sembra scritto da un capocomico. Esilaranti gag e battute nel contesto di un divertentissimo processo. I personaggi passano in rassegna a divertire il pubblico. Peccato che tutto sia accaduto sul serio davanti a giudici in veri processi che vedono coinvolti Berlusconi e i suoi uomini migliori. Tra i veri capolavori la deposizione di DellUtri e le fantastiche storie degli orologi, oppure un magnifico Cesare Previti che si difende e contrattacca evocando la sua passione per il calcetto. Su tutti un incommensurabile Berlusconi. Per capirci il livello di questi attori comici spazia dal miglior Boldi a ai fantasisti di Zelig. Si puo non essere daccordo o essere dichiaratamente di corrente forzista ma per non ridere alle deposizioni raccolte si deve essere persone veramente tristi. Due pensieri assalgono il lettore una volta finito di leggere il libro: 1. gli autori avranno pagato la siae per aver rubato le battute a questi grandi della rista? 2. che sia il caso di emigrare? Poveri Italiani nella Repubblica delle Banane. Che pena !

Bravi ragazzi. La requisitoria Boccassini, l'autodifesa di Previti & C. Tutte le carte dei processi Berlusconi-toghe sporche

antonio cannalire - 31/03/2003 18:57

voto 1 su 5 1

Si continua a processare un'uomo attraverso la faziosità di un ''falso'' scrittore. Di reale c'e' solo cio' che qualcuno riporta, consigliato a chi la storia politica non la conosce xche' e' privo di molti fondamenti e soprattutto riporta solo le trascrizzioni che sono estrapolate da contesti che descrivono situazioni differenti. Sulla storia della Boccassini si consiglia di documentarsi anche solo con gli scritti di Pomicino x conoscerla. Bravo per la caparbietà con cui si ostina ad argomentare falsità, bocciato per la bassissima qualità del risultato finale.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima