Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Calibano. Saggi sull'identità culturale dell'America latina
Calibano. Saggi sull'identità culturale dell'America latina

Calibano. Saggi sull'identità culturale dell'America latina

by Roberto Fernandez Retamar
pubblicato da Sperling & Kupfer

15,00
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Ne "La tempesta" di Shakespeare, Calibano è un essere grottesco e deforme, padrone dell'isola in cui cerca rifugio il mago Prospero, che riduce il mostro all'impotenza e alla schiavitù grazie alla superiorità delle sue conoscenze. Nel 1900, lo scrittore uruguayano José Enrique Rodó fece di quella creatura brutale il simbolo del materialismo della civiltà tecnologica e capitalistica nordamericana, contrapponendogli un'altra figura del dramma shakespeariano, quella di Ariel, spirito dell'aria, personificazione della cultura latina, fondata sull'idealismo e i valori dell'umanesimo. Roberto Fernandez Retamar riprende questa metafora, capovolgendola, nel 1971, quando affronta, sulle pagine della prestigiosa rivista "Casa de las Américas", la questione dell'identità culturale del suo continente. Non l'etereo Ariel, ma il selvaggio e ribelle Calibano incarna lo spirito del popolo latinoamericano, mentre Prospero, portatore di civiltà, è in primo luogo il conquistatore che si impossessa delle terre altrui: un'indicazione che contiene non solo una precisa scelta di campo storica e politica, ma anche una nuova interpretazione del ruolo di questa realtà subalterna, indigena e meticcia, la cui specificità consiste proprio nel suo carattere multiculturale e multietnico. A trent'anni dalla prima formulazione, la riflessione di Fernández Retamar, che si è ampliata attraverso il confronto con intellettuali di tutte le provenienze, dando origine a un fertile indirizzo di studi sulla cultura dei paesi ex coloniali, ripropone, con l'autorevolezza di un classico, temi che riemergono con forza nel mondo globalizzato: lo scontro fra 'civiltà' e 'barbarie' e fra culture egemoni e diverse; il rapporto fra la storiografia eurocentrica e quella neoindigena; il problema del razzismo; il rapporto del Sud del mondo con la modernità. Basata sull'edizione pubblicata all'Avana nel 2000, rivista e aggiornata dall'autore, questa traduzione presenta l'ultima versione di un testo memorabile.

Dettagli

Generi Politica e Società » Sociologia e Antropologia » Antropologia sociale e culturale, etnografia

Editore Sperling & Kupfer

Collana Continente desaparecido

Formato Libro

Pubblicato 02/09/2002

Pagine 262

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820034399

Traduttore Lucia Lorenzini

torna su Torna in cima