Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Cantami, o mouse. Il mondo di oggi spiegato dagli antichi

by Michele Mirabella
pubblicato da Mondadori

14,87
17,50
-15 %
3x2 su migliaia di libri
17,50
3x2 su migliaia di libri
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
30 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Nessuno meglio degli antichi riesce a spiegarci il mondo di oggi. Cleopatra, la regina egizia che ha saputo trasformarsi in un'icona immortale, può insegnarci le regole del marketing più di tanti incravattati consulenti aziendali. Il mito della mela della discordia getta una luce tutta nuova sul matrimonio di William e Kate (e le natiche della cognata Pippa). Venere, che splendida si erge da una conchiglia, dà lezioni di vera bellezza alle scollacciate divette della TV. Le tragedie di Shakespeare ci fanno riflettere sui nuovi mezzi di comunicazione (cosa sarebbe successo se Giulietta avesse avuto il cellulare?). Omero può farci capire come i mass media raccontano la guerra, Giulio Cesare e Alessandro Magno come i politici usano la comunicazione, con illuminanti paralleli fra il nodo di Gordio e il taglio dei nastri. E poi le piramidi e i tronisti, Facebook e il fiume Lete, il Discobolo e Francesco Totti... Nessuno meglio di Michele Mirabella, il 'professore' della televisione italiana, esperto e appassionato di cultura classica e docente universitario di sociologia della comunicazione, poteva fare un libro come questo. Nell'atmosfera divertita di un simposio d'altri tempi, con un'ironia che mai lascia il posto alla seriosità e alla noia, l'autore confronta i grandi miti del nostro passato e le piccole manie della nostra epoca. L'affascinante cortocircuito temporale ogni volta rivela uno spunto, mostra un guizzo, regala un lampo, un sorriso. E una pagina dopo l'altra si scopre l'insospettabile, illuminante attualità della cultura classica.

La nostra recensione

Michele Mirabella prende carta e penna virtuale e si mette dalla parte dello scrittore. Questa è quindi la sua prima volta e lo leggiamo volentieri nel libro, Cantami, o mouse. Il mondo di oggi spiegato dagli antichi.
Il libro si compone di 9 capitoli dai titoli curiosi e assolutamente attuali. Alcuni esempi: "Tra moglie e marito non mettere il mito" , dove la narrazione parte dagli dèi Windsor, concordi sulle nozze reali, e i mortali Middleton pure loro ovviamente e con tanto di esultanza concordi, eccome! Oppure il secondo capitolo "Venere e le divette" , in cui uno studente più avvezzo al culto gastronomico anziché a quello mitologico dichiara: "Venere? Chi? Quella nella cozza?" , riferendosi ovviamente alla Nascita di Venere. Oppure ancora in "Se Giulietta avesse avuto il cellulare" , in cui il tragico finale si sarebbe evitato (certo, la tragedia non sarebbe più stata tale) se Giulietta, anziché affidare la missiva in cui spiegava il come e il dove a frate Lorenzo, avrebbe informato il suo Romeo in tempo reale con un sms o una telefonata.
Insomma, Michele Mirabella, il professore della televisione italiana, nel suo esordio da divulgatore intrattiene con spirito, senza dimenticare la sua professione e riesce a coinvolgerci in lezioni interessanti e argute.
Valeria Merlini

Dettagli

Generi Politica e Società » Comunicazione e Media » Studi sulla comunicazione

Editore Mondadori

Collana Ingrandimenti

Formato Rilegato

Pubblicato 28/11/2011

Pagine 158

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804613022

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Cantami, o mouse. Il mondo di oggi spiegato dagli antichi"

Cantami, o mouse. Il mondo di oggi spiegato dagli antichi
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima