Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Che fine ha fatto la borghesia? Dialogo sulla nuova classe dirigente in Italia
Che fine ha fatto la borghesia? Dialogo sulla nuova classe dirigente in Italia

Che fine ha fatto la borghesia? Dialogo sulla nuova classe dirigente in Italia

by Aldo Bonomi - Massimo Cacciari - Giuseppe De Rita
pubblicato da Einaudi

Prezzo:
13,00 11,05
Risparmio:
1,95 -15 %
mondadori card 22 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 23 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Tre voci fra Le più autorevoli si interrogano sul significato attuale della parola borghesia. Aprendo il dialogo il filosofo Massimo Cacciari si chiede se oggi, in presenza di un capitalismo sempre più impersonale, la borghesia viva ancora il proprio "essere-proprietario" come un obbligo e una responsabilità. Giuseppe De Rita indaga la storia della borghesia italiana dal "miracolo economico" all'imborghesimento degli anni '60-'70, fino ai processi più recenti. Aldo Bonomi traccia gli attuali perimetri di una "neoborghesia" sul territorio, individuandone profili inediti: dalle piccole-medie imprese diffuse all'area della net economy. Il volume è curato e introdotto da Antonino Zaniboni.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia: Specifiche aree » Filosofia sociale e politica

Editore Einaudi

Collana Gli struzzi

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2004

Pagine  124

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806175535


Curatore Antonino Zaniboni

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Che fine ha fatto la borghesia? Dialogo sulla nuova classe dirigente in Italia"

Che fine ha fatto la borghesia? Dialogo sulla nuova classe dirigente in Italia
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima