Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Che tu sia per me il coltello
Che tu sia per me il coltello

Che tu sia per me il coltello

by David Grossman
pubblicato da Mondadori

10,20
12,00
-15 %
12,00
Disponibilità immediata.
20 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

In un gruppo di persone, un uomo vede una donna sconosciuta che con un gesto quasi impercettibile sembra volersi isolare dagli altri. Commosso, Yair le scrive, proponendole un rapporto profondo/aperto, libero da qualsiasi vincolo, ma esclusivamente epistolare. Più che una proposta è un'implorazione e Myriam ne resta colpita, forse sedotta. Un mondo privato si crea così fra loro, ognuno dei due offre all'altro ciò che mai avrebbe osato dare ad alcuno, e in questo processo di svelamento Yair e Myriam scoprono l'importanza dell'immaginazione nei rapporti umani e la sensualità che si nasconde nelle parole. Finché Yair si rende conto che le lettere di quella donna stanno aprendo un varco dentro di lui, gli chiedono con imperiosa delicatezza una svolta nella sua vita interiore. Il risultato è un romanzo avvolgente e "impudico" che ci mostra quanta strada bisogna percorrere per vincere la paura e arrivare a toccare liberamente, con pienezza, l'anima (e il corpo) di un altro essere umano.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Mondadori

Collana Oscar contemporanea

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2017

Pagine 336

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804588191

Traduttore A. Shomroni

6 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
3
4 star
0
3 star
2
2 star
0
1 star
1
Che tu sia per me il coltello cinnilla75

sabrina rambelli - 30/06/2014 23:39

voto 3 su 5 3

Un romanzo epistolare unico nel suo genere , che amerete o odierete, senza vie di mezzo. Questa è la storia toccante di due anime semplici ma con mille sfaccettature che per caso si incontrano e che per volontà di lui, Yaìr, prenderà forma in un crescendo di emozioni, forti, contrastanti, a volte brutali. Grossman ci invita ad entrare in questo mondo privato, sensuale e coinvolgente dove l'unica cosa che davvero conta, al di sopra di tutto, è la sincerità.

Che tu sia per me il coltello luanntummer

luanntummer - 10/06/2014 20:39

voto 3 su 5 3

libro consigliatissimo, può sembrare un mattone trattandosi di un romanzo epistolare. Ma è molto ben fatto e sa scavare nel profondo dell'anima.

Che tu sia per me il coltello mariater03

mariater03 - 10/10/2013 10:18

voto 1 su 5 1

Un gesto lieve. Una donna che sembra nascondersi a se stessa ed al mondo intero. Il tocco impercettibile di uno sgurdo, aldilà di ogni convenzione, che si tramuta in un taglio. Una lama epistolare che taglia di netto la quotidianità e la recide. Un libro che si attacca all'anima, parole che la possiedono. Assolutamente infinito.

Che tu sia per me il coltello fran_a

Francesca Aliperta - 16/09/2013 19:11

voto 5 su 5 5

Se siete convenzionali e classicisti, se ammettere dessere conservatori e di non amare i voli esuberanti oltre le consuetudini, non vi consiglio la lettura di questo libro. Perché punto primo Grossman è assolutamente al di fuori degli schemi e punto secondo Che tu sia per me il coltello è atipico, a tratti surreale, psicologico, intricato, inconsueto, illogico. E la corrispondenza epistolare tra due sconosciuti o meglio, quelli che solo ad uno sguardo prosaico e di strette vedute potrebbero apparire tali. Consiglio il libro a chi è particolarmente sensibile ai moti dellanimo umano, allespressione della soggettività in ogni suo aspetto, al folle scontro della paura di rivelarsi con la necessità dessere, liberamente, se stessi. Nel bene e nel male.

Che tu sia per me il coltello darkglobe1

Vittorio Moccia - 21/05/2013 14:09

voto 5 su 5 5

Un storia toccante. La parola come mezzo per scavarsi dentro, come regno del possibile anche dove le convenzioni perbeniste esigerebbero il contrario.

Che tu sia per me il coltello annabar

annarita barbieri - 20/05/2013 23:07

voto 5 su 5 5

Difficile staccarsi da questo romanzo....

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima