Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Come se dovessimo morire oggi. La vita, il sacerdozio e il martirio di don Josef Toufar
Come se dovessimo morire oggi. La vita, il sacerdozio e il martirio di don Josef Toufar

Come se dovessimo morire oggi. La vita, il sacerdozio e il martirio di don Josef Toufar

by Milos Dolezal
pubblicato da Itaca (Castel Bolognese)

11,90
14,00
-15 %
14,00
Disponibile.
24 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

11 dicembre 1949: la croce della chiesetta del piccolo villaggio boemo di Cihost' si muove durante la messa. Il parroco, don Toufar, viene accusato di aver inscenato il "miracolo" ed è arrestato dalla polizia segreta cecoslovacca. Fin da bambino aveva desiderato diventare sacerdote, a servizio di Dio e degli uomini. Morirà il 25 febbraio 1950 in seguito alle torture subite per aver voluto testimoniare la sua fedeltà a Cristo e alla Chiesa cattolica. Il libro, a seguito del quale la Chiesa ceca ha avviato la causa di beatificazione, ne ripercorre la vita, la vocazione, il ministero, fino agli eventi che seguirono il "miracolo" e che fanno di don Toufar uno dei primi e sicuramente più noti martiri cattolici cechi del regime comunista. "Il tempo è un bene prezioso. Perciò viviamo come se dovessimo morire oggi, vigilando da uomini saggi". (Josef Toufar)

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Come se dovessimo morire oggi. La vita, il sacerdozio e il martirio di don Josef Toufar"

Come se dovessimo morire oggi. La vita, il sacerdozio e il martirio di don Josef Toufar
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima