Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Competizione globale. Imperialismi e movimenti di resistenza


pubblicato da Jaca Book

Prezzo:
24,00 22,80
Risparmio:
1,20 -5 %
In promo:
2 prodotti -15%
mondadori card 46 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 5 aprile.  (Scopri come).

Descrizione

L'Unione Europea, il NAFTA prima e l'ipotesi USA di imposizione dell'ALCA sul continente americano, la precedente ipotesi del Mercosur, i tentativi che sono stati fatti dal Giappone e che sono ora in atto anche da parte di paesi-guida in Asia sono tutti processi legati alla competizione globale in atto. Siamo al cospetto dell'era degli imperialismi, cioè di una nuova fase dell'imperialismo, paradossalmente diverso ma per moltissimi versi uguale a quello a guida degli Stati nazionali del secolo passato. È bene ripetere ancora una volta che la fase attuale dell'imperialismo non è legata esclusivamente all'aggressività militare, ma rappresenta uno sviluppo complessivo della società capitalista nei suoi livelli economici, sociali, politici e istituzionali. Deriva da questa constatazione il nesso stretto tra le dinamiche profonde del sistema capitalista e gli inevitabili periodi di crisi che producono non solo la distruzione del capitale in eccesso, ma soprattutto drammi sociali e umani causati da eventi economici e militari generati dall'attuale livello di 'sviluppo'. L'era della 'competizione globale' non è solo l'aumento del divario tra ricchezza e povertà, tra paesi e nei paesi, ma è questo sistema di guerre continue e di condizione militare a cui si vuole sottomettere il pianeta. Di qui l'importanza e la novità del movimento della pace che soffia a livello globale. Tale movimento è chiamato a riconoscersi nei movimenti antimperialisti, cioè nelle realtà in atto che contestano il sistema di competizione globale. La forza del movimento antimperialista si trova tra i lavoratori delocalizzati, le popolazioni organizzate, sfruttate e impoverite dai regimi clientelari dell'interesse imperiale, nelle baracche urbane di Caracas, nelle dimostrazioni nelle strade di Cuba, nelle lotte dei lavoratori senza terra che occupano le fazende del Brasile, tra i poveri sottoccupati e disoccupati delle zone urbane del Perù e dell'Argentina, nell'Intifada e nelle lotte del popolo palestinese, nella resistenza irachena, negli altri movimenti di resistenza in Asia, in Africa, nelle lotte del sindacalismo di base in Italia e nelle lotte del nuovo movimento operaio in tutt'Europa.

Dettagli

Generi Politica e Società » Problemi e Processi sociali » Globalizzazione , Economia Diritto e Lavoro » Economia » Macroeconomia ed economia monetaria

Editore Jaca Book

Collana Di fronte e attraverso.Saggi sul capital.

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2004

Pagine  333

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788816406827


Traduttore James Petras  -  A. Miconi  -  Henry Veltmeyer  -  Andrea Micocci

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Competizione globale. Imperialismi e movimenti di resistenza"

Competizione globale. Imperialismi e movimenti di resistenza
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima