Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Comunicare la città. Il caso di Torino olimpica
Comunicare la città. Il caso di Torino olimpica

Comunicare la città. Il caso di Torino olimpica

by Anna Martina
pubblicato da Mondadori Bruno

21,25
25,00
-15 %
25,00
Disponibile.
42 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

I Giochi olimpici invernali del 2006 sono stati l'occasione per conoscere meglio Torino, lasciando scoprire ai suoi visitatori un volto nuovo, dinamico, diverso dagli stereotipi che avevano consegnato la città all'immagine di fumosa periferia industriale e operaia. Grazie a quella vetrina, Torino pareva a tutti, anche agli occhi dei suoi cittadini, godibile per i suoi stili di vita, per le sue risorse culturali, per la sua inclinazione all'apertura e all'innovazione, per il suo arredo urbano. Quest'immagine, in realtà, non era frutto di improvvisazione, né dipendeva direttamente dall'evento eccezionale: un piano strategico di comunicazione aveva impegnato l'Amministrazione per anni, e l'appuntamento olimpico era solo una parte della strategia di rilancio e ridefinizione della fisionomia della città. Quello di Anna Martina è il diario di lavoro e la testimonianza della complessa operazione di rilancio di una delle aree più importanti del contesto italiano ed europeo nel momento decisivo della sua trasformazione.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Comunicare la città. Il caso di Torino olimpica"

Comunicare la città. Il caso di Torino olimpica
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima