Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Consigli a un giovane scrittore. Narrativa, cinema, teatro, radio
Consigli a un giovane scrittore. Narrativa, cinema, teatro, radio

Consigli a un giovane scrittore. Narrativa, cinema, teatro, radio

by Vincenzo Cerami
pubblicato da Garzanti Libri

7,65
9,00
-15 %
9,00
Disponibile.
15 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

L'arte del narrare: è questa la materia di "Consigli a un giovane scrittore". I segreti di bottega di un autore di grande successo sono qui raccolti per chi ama scrivere e per chi ama leggere. Con un linguaggio semplice e chiaro, e partendo dalla propria esperienza, Vincenzo Cerami introduce il lettore nel laboratorio della scrittura creativa. Qui si scoprono gli strumenti, i materiali, i trucchi e le leggi che servono a costruire emozioni. Si rivelano i meccanismi dell'impalcatura narrativa, del colpo di scena, del dialogo, della creazione di uno stile, dall'idea di partenza al testo compiuto. Quattro linguaggi per raccontare. Ognuno di questi ha sue specifiche convenzioni: la letteratura è scrittura fine a se stessa; il teatro è scrittura tridimensionale destinata alla scena; il cinema è scrittura bidimensionale per la macchina da presa; e la 'fiction' radiofonica è strutturata totalmente sull'organo dell'udito. Sono arti, queste, a disposizione del narratore, di chi ha scelto il 'mestiere' di inventare e raccontare una storia. Cerami ci fa entrare nella cucina di grandi narratori, cineasti e attori comici, da Tolstoj a Tozzi, da Hitchcock alla Mansfield, da Ettore Petrolini, a Totò, a Benigni. "Consigli a un giovane scrittore" ha avuto un notevole successo, è stato adottato da scuole e università, affermandosi come un "long seller". Questa nuova edizione è arricchita da una serie inedita di esercizi "da fare con spirito divertito, da appassionati di sciarade".

Dettagli

Generi Lingue e Dizionari » Guide alla scrittura , Politica e Società » Comunicazione e Media » Guide alla scrittura

Editore Garzanti Libri

Collana Gli elefanti. Saggi

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2002

Pagine 196

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788811676850

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Consigli a un giovane scrittore. Narrativa, cinema, teatro, radio

Anonimo - 18/08/2002 16:50

voto 4 su 5 4

Vincenzo Cerami, l’autore originale e riflessivo che abbiamo amato in altre opere come Fattacci e Fantasmi, ci regala la possibilità di avvicinarci alla realtà del “comporre” con la chiarezza della sua esauriente capacità narrativa. Senza trascendere in un trattato accademico o poco apprezzabile da un pubblico(che in questo spazia dallo studente al letterato, dal dilettante al professionista), l’autore ci conduce in un mondo colorato e ricco di spunti di riflessione, utili non solo a chi si vuole avvicinare al mondo della narrativa in termini professionistici, ma anche a chi è interessato a cogliere sfumature meno immediate, nell’ambito di una lettura hobbistica. Il patrimonio cognitivo dell’autore viene centellinato con sapiente disinvoltura capitolo dopo capitolo, trasformando questo saggio in una sorta di “racconto dell’interiore”, “dell’inconscio individuale e collettivo”, dal momento che Cerami stesso definisce come terapeutica, l’arte narrativa. Il lettore ha la possibilità di entrare in contatto con alcuni tra i principali mezzi che sono alla base dell’arte dello scrivere e comunque del “comporre” in genere (sia che si parli di cinematografia, teatro o radiofonia), potendo egli stesso apprendere i segreti dell’organizzazione psicologica e materiale, di cui lo scrittore deve essere a conoscenza. Il testo, che non a caso è stato adottato nelle scuole e nelle Università, è dunque uno strumento tecnico, prezioso quanto indispensabile all’aspirante artista, ma rappresenta anche un momento di riflessione riguardo le possibilità tecniche individuali, offrendo a chi si affaccia a questa affascinante realtà, la possibilità di orientarsi sul tipo di linguaggio più adatto alle capacità compositive personali ed alle proprie inclina

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima