Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Contro i papà. Come noi italiani abbiamo rovinato i nostri figli
Contro i papà. Come noi italiani abbiamo rovinato i nostri figli

Contro i papà. Come noi italiani abbiamo rovinato i nostri figli

by Antonio Polito
pubblicato da Rizzoli

11,90
14,00
-15 %
14,00
Disponibile.
24 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

I giovani italiani non sono da record? Falso, un primato ce l'hanno: quasi venti su cento non fanno assolutamente nulla, e nemmeno ci provano, dato che ufficialmente non lavorano, non studiano, non stanno apprendendo un mestiere. Colpa loro? In parte sì. Ma soprattutto colpa dei padri, o meglio dei teneri papà. Alle elementari facevano i compiti al posto dei figli, una volta cresciuti cercano loro un impiego tramite amici e parenti. Per loro difendono a spada tratta il valore legale della laurea, che rende equivalenti i titoli di studio sudati in atenei severi e prestigiosi a quelli ottenuti a poco prezzo, in Italia o all'estero. E persino l'inevitabile dipartita del genitore serve da deterrente al lavoro, dato che tra i molti motivi per cui i rampolli italiani ammuffiscono sul divano del salotto c'è anche "l'eredità attesa": più puoi contare su quello che ti lascerà la famiglia, meno ti darai da fare. Con questa mentalità stanno crescendo i desiderati, coccolati, viziati cuccioli dei baby-boomers, convinti a suon di giustificazioni e "diritti" che il successo e il benessere non si conquistano, ma sono dovuti. Purtroppo non è così. In questo lucido attacco agli errori educativi di un'intera generazione, la sua, Antonio Polito suona la sveglia per tutti i cosiddetti "papà-orsetto". Descrive la difficoltà di crescere i propri figli in un Paese dove la società è divisa in caste, la scuola pubblica è allo sbando, e tanto i media quanto la politica non abbondano di modelli positivi.

Dettagli

Generi Politica e Società » Studi interdisciplinari e culturali » Studi di Genere e gruppi sociali » Adolescenti

Editore Rizzoli

Collana Saggi italiani

Formato Brossura

Pubblicato 20/11/2012

Pagine 154

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788817062046

1 recensioni dei lettori  media voto 1  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
1
Contro i papà. Come noi italiani abbiamo rovinato i nostri figli angelo.borsotti

Angelo Borsotti - 20/05/2013 16:44

voto 1 su 5 1

Libro che esprime dei giudizi sommari sulle abitudini degli italiani magnificando quelle di altri paesi senza nemmeno chiedersi se ottengono risultati migliori o peggiori. È il classico libro del classico giornalista italiano che discute come e quando il problema si è manifestato, dove, a chi, perché, etc., i.e. raccontando tutto tranne la cosa più importante: come risolverlo. Libro che serve principalmente a chi voglia farsi una cultura saggistica del problema.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima