Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Critica della ragion criminale
Critica della ragion criminale

Critica della ragion criminale

by Michael Gregorio
pubblicato da Einaudi

12,75
15,00
-15 %
15,00
Disponibile.
26 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Prussia, 1804. Perché il grande filosofo Immanuel Kant conserva in un laboratorio segreto le teste spiccate delle vittime dei delitti orrendi che da qulache tempo fanno pensare ai buoni cittadini di Koenigsberg che la città è invasa dalle potenze oscure, forse dal Demonio? Che cosa sta cercando Kant? Chi è il vero aytore del manoscritto maledetto "Critica della ragione criminale" che sembra avere a che fare con le uccisioni? E perché a indagare sui crimini viene chiamato il giovane procuratore Hanno Stiffeniis che proprio a Kant ha confessato di essere stato affascinato dalla possibilità del delitto gratuito quando a Parigi ha visto ghigliottinare il re?

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir » Gialli storici , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Einaudi

Collana Einaudi. Stile libero big

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 445

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806180300

Traduttore M. Marchetti

6 recensioni dei lettori  media voto 2  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
1
2 star
1
1 star
3
Critica della ragion criminale

Anonimo - 29/12/2009 02:30

voto 2 su 5 2

Pessimo. Inconcludente. Altri aggettivi? Brutto. Leggendo il titolo mi aspettavo una mise da "lettore colto", invece è solo un belletto per l'ennesima trovata commerciale. Andare a lezione da Eco, grazie. E non distruggete Kant in questo modo... L'unica accezione positiva sono le scene truci e la "scenografia"...

Critica della ragion criminale

Anonimo - 18/11/2008 13:56

voto 1 su 5 1

più che un libro sembra una presa in giro... ve lo sconsiglio caldamente ...

Critica della ragion criminale

Anonimo - 23/12/2007 11:56

voto 3 su 5 3

Forse un po' semplicistico il finale ma nel complesso un libro coinvolgente.

Critica della ragion criminale

Anonimo - 04/01/2007 17:23

voto 4 su 5 4

Una serie di feroci assassinii, un magistrato, un killer che per uccidere usa un innocuo strumento: gli elementi di un classico plot alla Jeffery Deaver ci sono tutti. Ma l'ambientazione e' la Koenigsberg prussiana (oggi la russa Kaliningrad) del 1804; il magistrato ha assistito alla decapitazione di Luigi XVI a Parigi, durante la rivoluzione francese; la caccia al killer e' condotta dal grande filosofo Immanuel Kant, autore della Critica della Ragion Pura. O anche di quella - mai pubblicata - ''della Ragion Criminale''? Tutto questo rende il lavoro di Gregorio più vicino al Nome della Rosa di Eco, che a un thriller qualunque. E al cospetto di Eco, per stile scrittura e intreccio, questo insolito romanzo non sfigura. Per nulla.

Critica della ragion criminale

Anonimo - 02/12/2006 04:01

voto 1 su 5 1

L'ennesimo abuso del tanto di moda ''giallo con personaggio storico come investigatore''. Che tristezza.

Critica della ragion criminale

Anonimo - 15/11/2006 02:19

voto 1 su 5 1

Prolisso, dispersivo e sostanzialmente inconcludente. Kant sta di certo rivoltandosi nella tomba.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima