Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Dentro Jenna
Dentro Jenna

Dentro Jenna

by Mary E. Pearson
pubblicato da Giunti Editore

8,41
9,90
-15 %
9,90
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

La diciassettenne Jenna Fox, dopo più di un anno di coma, si risveglia in un corpo e in un presente che stenta a riconoscere. I genitori le raccontano che è stata vittima di un gravissimo incidente automobilistico, ma sono tante le lacune sulla sua identità e molti gli interrogativi irrisolti sulla sua vita attuale. Perché mai la sua famiglia si è trasferita di colpo in California, abbandonando tutto a Boston? Perché la nonna la tratta con inspiegabile scontrosità? Perché i genitori le proibiscono di parlare del loro improvviso trasloco? E come mai Jenna riesce a ricordare intere pagine del Walden di Thoreau, ma riporta a stento alla memoria stralci disordinati del suo passato? Assetata di verità e inquieta, la ragazza cerca di riappropriarsi della sua vita passata. Guardando i filmati dell'infanzia, strani ricordi riaffiorano nella sua mente confusa e, lentamente, Jenna realizza di essere prigioniera di un terribile segreto. Mary E. Pearson ha costruito un'affascinante e credibile visione di un futuro distopico esplorando i territori dell'etica e della sperimentazione scientifica, il potere della biotecnologia e la natura dell'anima, con delicata poesia e intrigante suspence. Questo romanzo è un'ottima miscela di fantascienza, thriller e relazioni adolescenziali che ha già appassionato i lettori americani.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Fantascienza , Bambini e Ragazzi » 13-16 anni » Narrativa » Fantascienza , Fantasy Horror e Gothic » Fantascienza » Fantascienza per bambini e ragazzi

Editore Giunti Editore

Formato Rilegato

Pubblicato 01/03/2011

Pagine 346

Lingua Italiano

Titolo Originale The Adoration of Jenna Fox

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788809749634

Traduttore E. Reggiani

5 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
3
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Dentro Jenna

Anonimo - 12/03/2012 22:26

voto 5 su 5 5

Il romanzo mi ha piacevolmente accompagnata durante una notte in cui il sonno non voleva saperne di venirmi a trovare. Come tutti i romanzi che riescono a prendermi, l'ho divorato, gustandomelo pagina per pagina. Rispetto al suo predecessore "Dentro Jenna", che già mi aveva un po' turbata con la sua idea rivoluzionaria del BioGel in grado di rattoppare gli organi umani e addirittura sostituirsi ad essi, il fatto che in questo si affronti il totale recupero di una persona attraverso qualcosa di astratto, indefinito e completamente informe come la mente, mi ha tanto affascinata quanto perplessa. Il libro ti porta nella vita e nelle teste di questi due ragazzi che si svegliano in un futuro prossimo, in corpi creati artificialmente così come artificiale è la loro esistenza finché non decidono di scappare dalla villa del dott.Gatsbro che li ha accuditi come figli e come fenomeni da baraccone. Troviamo Locke, mutato rispetto all'aspetto originale, ma non nei sentimenti e nei pensieri, e Kara che invece è divenuta una persona totalmente diversa, carica di odio e rancore verso l'amica Jenna, perché convinta che lei in passato, non li abbia voluti salvare. E' un alternarsi di emozioni e sentimenti che tengono incollati alle pagine come Bostik (non mi meraviglia che la 20th century fox abbia deciso di metterlo su pellicola!) alle dita. Fin dalle prime pagine è chiaro che l'obiettivo di Kara è quello di distruggere Jenna, l'amica che l'ha abbandonata dentro un cubo nero per oltre deucentosessanta anni. Il libro è ricco, carico e a tratti mi ricorda un po' il futuro visto da Aasimov: pieno di robot che vanno a sostituirsi agli umani, alle cose e alle altre creature. Per chi cerca una lettura che sta tra il genere Young e uno scalino più in alto, questo romanzo assieme a "Dentro Jenna" è davvero l'ideale, e lascia quel delicato sapore in bocca di una storia nuova e affascinante nella scrittura decisa e incalzante della Pearson.

Dentro Jenna

Anonimo - 12/03/2012 11:23

voto 4 su 5 4

"Dentro Jenna" è la storia di una ragazza diciassettenne che risvegliatasi dal coma dopo un terribile incidente deve compiere un difficile cammino interiore per ritrovare sé stessa. Non ha ricordi del suo passato e per ricostruire la sua vita dispone di tantissimi filmati che i suoi genitori hanno girato su di lei. E mentre a poco a poco stralci di ricordi iniziano a riaffiorarle nella mente altri interrogativi la turbano: i suoi genitori si comportano in modo strano, come se avessero dei segreti; sua nonna sembra odiarla; non capisce perché si siano trasferiti così distante da dove avevano sempre vissuto; il suo corpo le sembra goffo ed estraneo; ma soprattutto... cosa è successo veramente il giorno dell'incidente? Jenna dovrà mettere alla prova tutto il suo coraggio e la sua astuzia per scoprire finalmente la verità. Il libro è ambientato in un futuro imprecisato, dove la ricerca scientifica ha fatto moltissimi e incredibili progressi, ma al contrario di quello che si potrebbe immaginare, non appartiene al genere distopico, perché l'ambientazione è poco particolareggiata e durante la lettura non si riesce a scoprire molto di questo mondo del futuro, che, a parte i progressi nel campo della scienza, rimane sempre troppo simile al ventunesimo secondo a cui siamo abituati e non desta particolare stupore. Tutte le attenzioni dell'autrice sono infatti rivolte solo e unicamente a Jenna, protagonista e voce narrante del romanzo. Tramite uno stile di scrittura scorrevole, di forte impatto, composto da frasi corte ma incisive e a sprazzi poetiche, il lettore avrà modo di immedesimarsi totalmente in lei, scoprire i suoi pensieri più reconditi, i suoi dubbi, le sue paure, i suoi desideri e i suoi stati d'animo. Ritengo che "Dentro Jenna" sia un validissimo romanzo young adult introspettivo, di formazione e con elementi fantascientifici, che pone l'attenzione del lettore di fronte alle questioni spinose e controverse della sperimentazione scientifica e fa riflettere più volte sui limiti che la scienza dovrebbe porsi o su quanto sia giusto spingersi oltre per migliorare la vita dell'uomo. Ho trovato questa lettura particolarmente piacevole e rilassante. Ho amato soprattutto lo stile di scrittura adottato perché, pur trattando tematiche serie ed addentrandosi nei problemi esistenziali della protagonista, riesce a risultare leggero. Inoltre l'argomento trattato è a dir poco originale ed interessante, discostandosi molto dalle tematiche ricorrenti dei romanzi young adult. Il mio relazionarsi con la protagonista ha avuto invece degli alti e bassi, nel senso che non sempre ho approvato i suoi pensieri e il suo modo di agire, anzi, in alcuni punti mi sono trovata in completo disaccordo con la sua impulsività, mi ha dato l'impressione di una ragazza terribilmente viziata e ingrata di tutto ciò che la circonda, proprio come il classico stereotipo adolescenziale americano. Tra i difetti della storia ho trovato che il "mistero" attorno al quale ruotano i dubbi della protagonista è facilmente intuibile fin da subito e man mano che i tasselli del puzzle iniziano a ricomporsi non mi sono quindi trovata davanti a grandi sorprese. Ma negli ultimi capitoli l'autrice è riuscita a mettere insieme alcuni colpi di scena ben piazzati, con un conseguente finale assolutamente inaspettato che è riuscito a soddisfarmi pienamente. Finale che, ci tengo a precisare, è del tutto AUTOCONCLUSIVO. Nonostante "Dentro Jenna" abbia dei sequel, infatti la storia di Jenna vede il suo completamento all'interno di questo libro, che quindi può essere letto come romanzo singolo, anche senza mettere in previsione la lettura dei libri successivi. Io comunque sono molto curiosa di scoprire di cosa tratterà il seguito, "L'eredità di Jenna", che leggerò prestissimo!

Dentro Jenna

Anonimo - 22/10/2011 13:10

voto 5 su 5 5

Un libro inusuale e meraviglioso. Una storia che meriterebbe di essere letta dai lettori di ogni età. "Dentro Jenna" è un romanzo poetico e dolce,ma crudele e terribilmente plausibile al tempo stesso. Lontanissima dai luoghi comuni del genere distopico, Mary Pearson descrive un futuro in cui l'uomo ha superato i vincoli imposti dall'etica e dalla scienza,e dà voce a un personaggio intenso e complesso che,con la sua intelligenza e la sua sensibilità,narra in prima persona il disagio di essere estranei nel proprio corpo e di essere imprigionati in una vita che qualcun'altro ha scelto per noi. L'avvincente ricerca dell'identità di Jenna diventa,dunque,un espediente per parlare del disagio delle generazioni moderne,combattute fra "essere" e "dover essere",fra giusto e sbagliato,fra asservimento e voglia di autonomia. Essenzialmente questo è un romanzo di formazione,quindi,che conquista pagina dopo pagina il lettore,conquistando inevitabilmente un posto nel suo cuore alla fine della lettura. Il finale è bello e liberatorio,seppur lievemente nebuloso, e la storia d'amore tra Ethan e Jenna ha il pregio di non fare da caposaldo all'intero romanzo. Lo farei adottare dalle scuole come libro di narrativa! Io lo considero una piccola gemma della narrativa contemporanea : un classico istantaneo e senza tempo.

Dentro Jenna

Anonimo - 03/04/2011 20:21

voto 4 su 5 4

Dentro Jenna è un libro scritto principalmente per un pubblico adolescenziale ma sono certa che anche gli adulti ne resteranno affascinati (come è successo a me). Cosa sorprendente è che non si parla di creature fantastiche e non fa parte di alcuna serie (anche se l'autrice ha scritto un sequel). La storia è raccontata dalla stessa Jenna, per cui il lettore viene messo a conoscenza dei pensieri e delle sensazioni della protagonista, coinvolgendolo ancora di più nella vicenda. L'autrice è riuscita a rendere bene il disorientamento e l'impotenza di Jenna. Davvero ben caratterizzata ma è impensabile riuscire a immedesimarsi nella situazione che sta vivendo. E' ambientata in California in un futuro che ha dell'incredibile e non è da escludere che possa verificarsi anche se trovo la visione davvero terrificante. E' un libro ben scritto, lineare e con un buon ritmo (particolare l'uso delle definizioni da dizionario), giusta dose di colpi di scena più o meno prevedibili e capace di far riflettere sulla vita, sulla morte, sul concetto d'identità, su fino a che punto un genitore può arrivare per salvare il proprio figlio e a che costo, e per finire problematiche mediche (per esempio l'idea di virus sempre più resistenti ai farmaci un tema, quest'ultimo, decisamente attuale). L'epilogo è quello più stupefacente soprattutto perché se per quasi tutto il romanzo, l'autrice si è mantenuta neutrale, nel finale ha deciso di prendere posizione (avrei voluto sapere in che modo Allys ha accettato la sua nuova condizione). Non manca il risvolto romantico ma è quasi inesistente e la cosa non mi dispiace particolarmente. Una lettura che offre uno sguardo su quella che potrebbe essere la società del futuro.

Dentro Jenna

Anonimo - 29/03/2011 15:52

voto 4 su 5 4

Un romanzo sui limiti che la scienza dovrebbe imporsi? Forse, ma soprattutto, a mio parere, un romanzo su quello che siamo disposti a fare per amore: l'amore assoluto e disperato dei genitori per i propri figli, e dei figli per i genitori: varcare ogni limite legale ed etico da una parte, annichilirsi nello sforzo di compiacere dall'altra: creare e proteggere un miracolo, fare in modo che il miracolo si realizzi. Quando Jenna si risveglia non parla, non si muove, non ricorda chi è lei, chi le sta accanto, le parole che dovrebbe usare: non ricorda, soprattutto, l'incidente che l'ha costretta a letto e che ha convinto i genitori a cambiare stato e scegliere la soleggiata California per la sua lunga, peculiare convalescenza. Ma se qualcuno non ricorda niente di sé, niente degli altri, niente di odori, sapori, amici, affetti, eventi, chi è veramente? Che cos'è che ci rende noi stessi, che costituisce il nucleo fondante della nsotra identità? E quanto il corpo - il corpo con cui nasciamo - influisce su di noi? Amore e identità, libertà e scelta: sono i temi fondanti di un romanzo profondissimo e toccante, che apre la strada al dubbio, alla discussione, alla riflessione: perché niente è bianco o nero, e molto dipende dalle scelte che si fanno, nella scelta come nei rapporti umani.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima