Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Dire no alle malattie cardiache. Come l'ossido nitrico può prevenire e far regredire le malattie cardiache
Dire no alle malattie cardiache. Come l'ossido nitrico può prevenire e far regredire le malattie cardiache

Dire no alle malattie cardiache. Come l'ossido nitrico può prevenire e far regredire le malattie cardiache

by Louis J. Ignarro
pubblicato da Franco Angeli

18,00
Disponibile.
36 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Risultato di più di 30 anni di ricerca condotta dal Premio Nobel per la Medicina 1998, Louis Ignarro, il testo dimostra come sia possibile prevenire le malattie cardiache e persino farle regredire senza ricorrere all'utilizzo di farmaci da prescrizione. Alla base di tale acquisizione scientifica, la scoperta dell'azione vasodilatatrice dell'ossido nitrico, una molecola "messaggera" in grado di controllare il flusso sanguigno in ogni parte del corpo. Come dimostra la sua prima applicazione pratica: la formulazione del Viagra.

Dettagli

Generi Famiglia Scuola e Università » Famiglia e Figli » Pronto soccorso, salute e sicurezza , Scienza e Tecnica » Medicina » Clinica e Medicina interna

Editore Franco Angeli

Collana Self-help

Formato Libro

Pubblicato 30/04/2008

Pagine 184

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788846495594

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Dire no alle malattie cardiache. Come l'ossido nitrico può prevenire e far regredire le malattie cardiache"

Dire no alle malattie cardiache. Come l
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima