Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Drammi per musica. Con CD-ROM. 2.Il regno di Carlo VI 1730-1740
Drammi per musica. Con CD-ROM. 2.Il regno di Carlo VI 1730-1740

Drammi per musica. Con CD-ROM. 2.Il regno di Carlo VI 1730-1740

by Pietro Metastasio
pubblicato da Marsilio

Prezzo:
35,00 28,00
Risparmio:
7,00 -20 %
mondadori card 56 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 25 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Nel 1730 il grande balzo a Vienna trasforma il pastore arcade Artino Corasio, nel poeta cesareo che scrive Demetrio, molto apprezzato nel 1731 dalla corte. Nel 1736 Metastasio stende ben tre opere: Achille in Sciro per il matrimonio di Maria Teresa, erede al trono, Ciro riconosciuto finito entro il 16 giugno per il compleanno dell'imperatrice Elisabetta, e Temistocle per l'onomastico di Carlo VI. Confezionati e rappresentati per le ricorrenze dei sovrani, i drammi viennesi fino al 1740 presentano una variegata schiera di trepidanti eroine e di monarchi illuminati fra cui grandeggia Tito Flavio Vespasiano, protagonista della Clemenza. Con la morte di Carlo vi, avvenuta nel 1740, s'interrompe la consuetudine di cantare le lodi della coppia regnante.

Dettagli

Generi Musica » Spartiti e Libretti , Romanzi e Letterature » Testi teatrali

Editore Marsilio

Collana Letteratura universale. Esperia

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2003

Pagine  794

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788831783149


Curatore Anna Laura Bellina  -  A. L. Bellina

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Drammi per musica. Con CD-ROM. 2.Il regno di Carlo VI 1730-1740"

Drammi per musica. Con CD-ROM. 2.Il regno di Carlo VI 1730-1740
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima