Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Due filosofie della libertà. Karl Popper e Robert Nozick
Due filosofie della libertà. Karl Popper e Robert Nozick

Due filosofie della libertà. Karl Popper e Robert Nozick

by Giovanni Scattone
pubblicato da Rubbettino

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Karl Popper (1902-1994) e Robert Nozick (1938-2002) sono due filosofi ormai classici del Novecento. Questo libro costituisce un'introduzione chiara ed essenziale al pensiero dei due autori ed evidenzia i punti di convergenza che li accomunano, ma anche le notevoli differenze che li dividono. La prima parte del volume contiene un esame critico del pensiero di Popper e in particolare del suo metodo di ricerca basato sulle congetture e confutazioni, secondo il quale non vi sono principi ultimi indiscutibili, perché ogni teoria non è che una congettura destinata a essere sottoposta alla critica razionale e al confronto con l'esperienza. Secondo Popper, dunque, la razionalità consiste nella critica, e, una posizione può essere sostenuta razionalmente se, assoggettata alle critiche e ai controlli più severi, riesce a non risultarne confutata e quindi a 'sopravvivere'. Di questa concezione vengono discusse le conseguenze nel campo della filosofia politica e giuridica. La seconda parte del volume costituisce la prima trattazione di una certa ampiezza dedicata in Italia al pensiero di Robert Nozick. Per questo autore vi sono alcuni diritti fondamentali che ineriscono a tutti gli individui e non possono essere violati neanche allo scopo di ottenere maggiori vantaggi per la società nel suo complesso. Nozick ritiene che lo stato debba avere la sola funzione di tutelare questi diritti, cioè di proteggere gli individui dall'aggressione altrui, e non debba invece avere compiti di ridistribuzione del reddito o di assistenza ai più svantaggiati; alla base di questa teoria dello 'stato minimo' c'è in definitiva una notevole fiducia nelle capacità autoregolative del libero mercato. Nel presente libro vengono saggiati i punti di forza e quelli di debolezza della filosofia politica di Nozick, e il suo pensiero è messo a confronto con quello di altri esponenti della tradizione liberale. Il volume è corredato da una ricca bibliografia per ulteriori approfondimenti, ed è preceduto da una prefazione del professor Mario A. Cattaneo (ordinario di filosofia del diritto nell'Università di Padova), in cui sono individuati con precisione i punti nodali del rapporto fra il pensiero di Popper e quello di Nozick.

Dettagli

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Due filosofie della libertà. Karl Popper e Robert Nozick

Franco Finizi - 26/04/2006 14:56

voto 4 su 5 4

Questo breve volume offre un'ottima sintesi del pensiero di due autori fondamentali del Novecento. In particolare si segnala la lucidità con cui viene tratteggiata la filosofia politica di Popper. Quanto a Nozick, questa è l'unica monografia attualmente disponibile in lingua italiana. La bibliografia è esauriente. Nel complesso, un ottimo strumento di studio.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima