Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Eco: due o tre cose che so di lui
Eco: due o tre cose che so di lui

Eco: due o tre cose che so di lui

by Roberto Cotroneo
pubblicato da Bompiani

4,02
6,71
-40 %
6,71
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
8 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Questo saggio parte da un luogo comune. Quello per cui i romanzi di Umberto Eco sarebbero costruiti su complesse alchimie intellettuali, su di un uso "freddo" della narrativa, inevitabile per un semiologo abituato ad analizzare i libri altrui secondo parametri e schemi teorici codificati. Così il "Nome della rosa" sarebbe un divertissement sul Medioevo costruito ad arte, "Il pendolo di Foucault" una grandiosa affabulazione su curiosità esoteriche per amatori, "L'isola del giorno prima" un dotto esercizio di stile attraverso la mente barocca, "Baudolino" una enciclopedia medievale in forma di avventura. E in ogni caso questi romanzi sarebbero il frutto di una scrittura che terrebbe lontano l'autore dalle sue stesse pagine. Roberto Cotroneo dimostra che tutto questo è falso e svela che il rapporto tra autore e romanzo è molto più stretto di quanto si pensi. Solo che è sapientemente celato, nascosto da un sistema di rimandi che fa di Eco un narratore fortemente diffidente, come se avesse una sorta di pudore narrativo; a tal punto da trasformare questa diffidenza in un vero e proprio sistema. Così le pagine di questo libro diventano una passeggiata attraverso i quattro romanzi di Umberto Eco, per dimostrare che "Il nome della rosa", "Il pendolo di Foucault", "L'isola del giorno prima" e "Baudolino" sono frutto di un'ossessione contemporanea affascinante e unica. E che Eco, alla fine, si rivela come uno dei più inquieti interpreti degli anni che abbiamo vissuto e stiamo vivendo.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Letteratura dal 1900

Editore Bompiani

Collana Tascabili. Saggi

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2001

Pagine 108

Lingua Italiano

Lingua Originale Italiano

Isbn o codice id 9788845249280

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Eco: due o tre cose che so di lui"

Eco: due o tre cose che so di lui
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima