Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Fatherland
Fatherland

Fatherland

by Robert Harris
pubblicato da Mondadori

9,35
11,00
-15 %
11,00
Disponibile.
19 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

E se Hitler avesse vinto la guerra? Robert Harris ipotizza un diverso andamento degli eventi storici in un fantathriller improntato su un'indagine per un delitto eccellente nella Berlino capitale dell'impero nazista.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Thriller e suspence , Romanzi e Letterature » Legal, Thriller e Spionaggio

Editore Mondadori

Collana Oscar bestsellers

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/1993

Pagine 378

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804374640

Traduttore R. Rambelli

12 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
8
3 star
2
2 star
0
1 star
0
Fatherland stregone90

Luca Pace - 13/06/2017 15:03

voto 3 su 5 3

Buon libro, inizio un po' lento, sembra quasi un preludio di un finale banale, invece, con gran sorpresa, il finale è tutto da decifrare, e a mio modesto parere le ultime 30 pagine sono migliori di tutto il libro.

Fatherland fabioresti

fabioresti - 15/10/2014 14:03

voto 4 su 5 4

Idea originale per un bel libro. Una storia alternativa del mondo con i soliti segreti e spionaggio. Ma alla fine la verità non vince.

Fatherland

Anonimo - 21/08/2007 18:25

voto 4 su 5 4

Storia particolare,interessante, che apre su uno scenario che nn si è avverato per poco... da leggere.

Fatherland

Fabio - 21/08/2007 12:47

voto 5 su 5 5

Ancora un ottimo lavoro per Harris che ambienta la storia in una realtà che poteva essere e non è stata.

Fatherland

Anonimo - 11/07/2007 18:55

voto 4 su 5 4

Bello, affascinante ed estremamente coinvolgente. Un ottimo cocktail di storia e thriller. Ma alla fine poi chissà come staremmo oggi, nel XXI secolo, se parlassimo e scrivessimo in tedesco? Da leggere.

Fatherland

Anonimo - 30/06/2007 02:14

voto 5 su 5 5

Ottimo libro divorato in pochi giorni, appassionante e avvincente, l'idea è originale e la descrizione delle situazioni e dei luoghi, magistrale. Non delude e non annoia!

Fatherland

Renzo Montagnoli - 14/05/2007 18:50

voto 4 su 5 4

Mettiamo il caso che la seconda guerra mondiale non si fosse conclusa come ben sappiamo e che invece avesse vinto la Germania di Adolf Hitler, come si potrebbe immaginare un simile scenario? Robert Harris ha voluto provarci e ci ha regalato un thriller-fantasy di assoluto interesse, al punto che dallo stesso è stato tratto un film dall'omonimo titolo e di grande successo. Senza svelare nulla di particolare a chi fosse interessato a leggere quest'opera, dico semplicemente che il quadro di questa ipotetica situazione è stato disegnato dall'autore in modo convincente, presentando anche alcune analogie con la situazione socio-politica attuale. In pratica, siamo nel 1964 e il grande Reich è proprio grande, tanto che si estende dal fiume Reno fino alla catena degli Urali. Tuttavia, l'ex blocco sovietico non è per nulla pacificato, con i bolscevici che danno vita a un'attiva resistenza. Hitler, all'apice del suo trionfo, è un uomo di 75 anni, vecchio e senza particolari stimoli. Il presidente americano Joseph Kennedy preannuncia una sua visita a Berlino al fine di coltivare una possibile distensione fra i due imperi. Per quanto il Reich appaia monolitico, quasi indistruttibile agli occhi degli avversari, in effetti è corroso da un profondo malessere, alimentato dalla caduta degli ideali imposti dal partito nazista, dalla violenza e dalla corruzione che dilaga ovunque e dagli inevitabili attriti con le diverse etnie, spesso assimilate solo a seguito di conquista. In questo clima di corrosiva tensione, il ritrovamento del corpo di un gerarca nazista nelle acque di un laghetto situato nei più esclusivi ed elitari complessi residenziali rappresenta l'inizio di una vicenda che vi terrà senz'altro con il fiato sospeso, in un susseguirsi di rivelazioni e di colpi di scena che vi accompagneranno fino alla conclusione. E' una lettura piacevole e per nulla impegnativa, tanto che questo libro può essere un motivo di evasione per le prossime vacanze estive, sia che riposiate all'ombra di un pino in montagna, sia che siate distesi su un lettino in una spiaggia assolata.

Fatherland

Valerio - 09/09/2005 17:38

voto 4 su 5 4

E se le cose fossero andate diversamente? E se la storia avesse seguito un altro corso? Ecco come probabilmente sarebbe apparsa la realtà..... Geniale l'idea di fondo e stupenda la storia che ci è stata ricamata sopra.

Fatherland

Giorgio Castellini - 01/11/2004 10:45

voto 4 su 5 4

Bello, veramente bello! Me lo sono praticamente divorato. Lo stile è notevole, non ci sono punti morti e la storia scorre benissimo. Interessante il fatto che molti personaggi, quasi tutti, siano esistiti storicamente. Molti dei documenti riportati sono inoltre autentici ed è incredibile quanto l'autore sia riuscito a rispettarne lo stile nella creazione di documenti mai esistiti. La storia, oltre ad essere particolarmente angosciante se la si considera come una realtà alternativa che grazie a Dio non si è realizzata. I personaggi ed i loro caratteri sono molto ben delineati, e lasciano spazio all'immaginazione. Certo, il sapere che di questo libro è già stato girato un film, aiuta (o disturba) in parte la visualizzazione nella propria mente delle facce ed espressioni dei personaggi. Suscita interesse anche sapere che Robert Harris ha anche scritto altri romanzi riguardanti il nazismo, ad esempio Enigma, un altro libro bellissimo che consiglio a chiunque e del quale è stato recentemente realizzato un film con Kate Winslet e Dougray Scott (produttore Mick Jagger!!). Insomma, la storia è notevole, i personaggi anche, lo stile è ottimo e la sensazione di rilassatezza che lascia (considerando che ''ci è andata bene!'') è impagabile. Consigniato a chiunque!

Fatherland

Anonimo - 08/03/2004 19:54

voto 3 su 5 3

La storia narrata in questo libro e' intrigante anche perche' ci permette di immaginare come poteva essere terrificante la nostra vita se la guerra fosse finita in modo diverso (anche se sono dell'idea che sarebbe stata anche peggio di come descritta nel libro....). Veramente inquietante la figura del figlio del protagonista. Ho provato paura e tristezza per questo ragazzo per sempre e irrimediabilmente deviato.

Fatherland

Anonimo - 07/06/2001 00:00

voto 4 su 5 4


All'inizio l'ho trovato un po' lento e stavo quasi per abbandonare la lettura; per fortuna non l'ho fatto! Mi sarei persa un buonissimo romanzo fantapolitico che decolla pagina dopo pagina. Il realismo di certe situazioni e la consapevolezza che lo scenario descritto da Harris avrebbe potuto non essere solo fantasia, mi hanno tenuto incollata a questo libro, a volte con una certa dose di angoscia. Mi aspettavo di vedere entrare da un momento all'altro un ufficiale nazista a sequestrarmi il libro!!

Fatherland

Anonimo - 24/05/2001 00:00

voto 4 su 5 4


Ottime le descrizioni (sembra di leggere una sceneggiatura in alcuni capitoli), buona la storia, divertente il sarcasmo di Harris quando descrive gli interessi sportivi dei nazisti. Scorrevole e divertente, riesce ad essere anche avvincente in un delizioso crescendo. Valido anche sotto l'ombrellone...

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima