Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le fiabe sarde sono figlie della natura e dei paesaggi della Sardegna; nascono dai mutamenti storici e sociali che l'hanno contrassegnata, nonché dagli scambi culturali che i Sardi hanno intrattenuto con gli altri popoli del Mediterraneo, dalla preistoria ai giorni nostri.

Custodite per secoli nel patrimonio culturale e trasmesse esclusivamente per via orale, queste fiabe hanno delle peculiarità così accentuate da non esistere in nessun altro luogo, se non nell'Isola, esattamente come le janas ed i nuraghi.

La tradizione orale sarda ha conservato anche le versioni locali di alcune delle fiabe più famose e tra le più diffuse in tutto il mondo, ma con differenze assai accentuate che le rendono assolutamente straordinarie. Tra queste ci sono, tra le altre, Biancaneve e Cenerentola.

Differenze, dicevamo: Biancaneve si chiama Granadina e al posto dei sette nani ci sono tredici banditi; mentre Cenerentola è Chiginedda (o anche Cixinera), la quale non si reca ad un ballo in un palazzo ma a messa in una chiesa di una `idda sarda.

Come in tutte le fiabe, dove il meraviglioso si intreccia col fantastico, in questa raccolta fanno la loro comparsa re e principi azzurri; madri e streghe, sorelle e sorellastre; servi intelligenti, abili cortigiani, giovani e vecchie assai furbe. Non mancano di certo orchi, animali parlanti e sirene dotate di poteri magici, degni delle "Mille e una notte"; così come si racconta anche di demoni e diavoli dall'intatto sapore inquisitorio e spagnolesco.

"Fiabe sarde" contiene dodici fiabe della tradizione sarda, ovvero dodici racconti caratterizzati da un certo gusto per la narrazione, dove i protagonisti si trovano ad affrontare eventi straordinari, creature sovrannaturali, o ancora, situazioni enigmatiche:

La regina delle fate e il suonatore di launeddas; Jaja Zipuledda; Dalla terra al cielo; C'era una volta; Granadina e i tredici banditi (Biancaneve sarda); Il demonio e il pescatore; L'Orco e la principessa dal volto di gatto; Chiginera (Cenerentola sarda); La rosa dell'Orco (La bella e la bestia in Sardegna); Il diavolo e le anime condannate; La bava di Mamma Sirena; Gli orchi e i nuraghi.

La lettura di queste fiabe si rivelerà un'attività divertente ed allo stesso tempo stimolante per la fantasia e l'immaginazione; un esercizio culturalmente proficuo, indicato ai lettori e agli ascoltatori di ogni età.

L'autore
Carlo Mulas ha studiato antropologia presso l'Università di Lione e si è laureato in Filosofia presso la facoltà di Studi Umanistici di Cagliari. Autore di romanzi e di racconti più volte premiati nei principali concorsi letterari dell'Isola, è un esperto conoscitore della lingua, della cultura e delle tradizioni della Sardegna.

L'eBook
Questo eBook, dotato di un funzionale sommario interattivo e di una nota introduttiva, è stato realizzato appositamente per i dispositivi elettronici e le applicazioni di lettura digitale.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Fiabe, miti e leggende

Editore Carlo Mulas

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 23/09/2013

Lingua Italiano

EAN-13 9788890759383

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Fiabe sarde"

Fiabe sarde
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima