Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Figlia del silenzio
Figlia del silenzio

Figlia del silenzio

by Kim Edwards
pubblicato da Garzanti Libri

Prezzo:
18,60 15,81
Risparmio:
2,79 -15 %
mondadori card 32 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo giovedì 26 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Lexington, 1964. Sulla città infuria una tempesta di neve. E' notte quando Norah Henry avverte le prime doglie: è impossibile raggiungere l'ospedale e suo marito David decide di far nascere il bambino con l'aiuto di Caroline, la sua infermiera. Norah partorisce due gemelli: il maschio, nato per primo, è perfettamente sano, ma i tratti del viso della bambina rivelano immediatamente la sindrome di Down. Travolto dalla disperazione, David sceglie in fretta e la sua decisione cambierà la sua vita per sempre: affida la piccola a Caroline, ordinandole di rinchiuderla in un istituto. A Norah, sedata dall'anestesia durante il parto, dice che la bambina è morta. Ma Caroline non può abbandonare la piccola Phoebe in quell'edificio triste e squallido. Con un coraggio che non credeva di avere, fugge in un'altra città, determinata a prendersi cura della bambina e a conservare ben custodito un segreto che solo lei e David conoscono. Un segreto che nel tempo si farà sempre più insopportabile e, come una piovra, allungherà i suoi tentacoli sulla vita di David e della sua famiglia: lui, ossessionato dal senso di colpa, ma incapace di affrontare la realtà, Norah, inconsolabile per la figlia che crede morta, e Paul, il fratellino di Phoebe, che cresce in una casa piena di dolore. Intanto Caroline vivrà con gioia l'inaspettata maternità ma dovrà affrontare anche molte difficoltà: Phoebe vivace e sensibile ma i suoi problemi e i pregiudizi che la circondano costringeranno Caroline a combattere una dura battaglia contro il mondo. Fino al giorno in cui i destini delle due famiglie torneranno a incrociarsi...
Un romanzo scritto magistralmente, un debutto straordinario. Uscito in sordina negli Stati Uniti, ha venduto milioni di copie solo grazie al passaparola dei lettori. Figlia del silenzio è una storia di rimpianti e di redenzione, di segreti e di bugie, di abbandono e di speranza, che esplora i cammini inaspettati che la vita può imboccare, le paure segrete di ogni madre e la forza dell'amore.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Garzanti Libri

Collana Narratori moderni

Formato Rilegato

Pubblicato  01/01/2007

Pagine  413

Lingua Italiano

Titolo Originale The Memory Keeper's Daughter

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788811686002


Traduttore Luciana Crepax

30 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
5
4 star
6
3 star
6
2 star
9
1 star
4
Figlia del silenzio

Anonimo - 31/08/2009 15:51

voto 3 su 5 3

Sinceramente mi ha deluso MOLTO. il finale comunque bello e scorrevole alla lettura! lo consiglio.

Figlia del silenzio

Anonimo - 18/10/2008 22:57

voto 3 su 5 3

Il libro complessivamente non è male; è scorrevole e la trama è interessante ma sinceramente immaginavo di più. I personaggi risultano un pò superificiali, il libro secondo me (dal titolo) doveva focalizzarsi di più sulla bambina down, e poi nei dialoghi manca un pò d'emozione! Però è il primo libro di qst autrice e credo che abbia delle buone basi per migliorare.

Figlia del silenzio

Anonimo - 29/09/2008 09:13

voto 5 su 5 5

Bellissimo!!! Leggetelo

Figlia del silenzio

Anonimo - 29/10/2007 17:44

voto 3 su 5 3

Ho fatto fatica inizialmente a leggerlo, poi sono arrivata velocemente al finale che mi aspettavo diverso. Tutto sommato un libro come altri anche se ha toccato un ottimo argomento per far pensare la gente.

Figlia del silenzio

Rosy - 23/10/2007 16:18

voto 5 su 5 5

Mi è piaciuto moltissimo e vale la pena comprarlo.

Figlia del silenzio

Anonimo - 14/10/2007 22:58

voto 2 su 5 2

L'ho letto, all'inizio mi ha colpita, ma poi tutto quel dolore secondo me fasullo mi infastidiva. La superficialità con cui è stato descritto il problema della piccola Phoebe è tale che chi ha vissuto e vive tutt'ora i problemi della sindrome di DOWN ne potrebbe rimanere veramente offeso. Poi il finale è meglio non discuterlo, assurdo e veramente atroce, superficiale e incoerente. Comunque in fondo in fondo non mi dispiace di averlo letto. MI HA FATTO RIFLETTERE.

Figlia del silenzio

Anonimo - 10/10/2007 13:38

voto 2 su 5 2

Secondo me la storia si sarebbe dovuta concludere prima dell'ingresso di Rosemary, con Caroline che abbandonava definitivamente David. Tutto quello che e' accaduto dopo ci poteva essere risparmiato e, forse, avremmo dato un punto in più ad un libro che comunque non appassiona. La pubblicita' eccessiva ne ha sminuito ulteriormente il valore.

Figlia del silenzio

Anonimo - 05/10/2007 11:45

voto 4 su 5 4

Mi è piaciuto veramente tantissimo. A circa metà avevo perso un po' di entusiasmo, ma successivamente non riuscivo più a staccarmene!

Figlia del silenzio

fla - 25/09/2007 11:14

voto 1 su 5 1

Non sono ancora arrivata alla fine, sicuramente lo finirò ma a fatica. Non ho trovato niente di bello in questo libro, mi ha trasmesso poco e quel poco a breve svanirà. Se volete un consiglio non compratelo. E lasciamo perdere i libri troppo pubblicizzati, troppo spesso sono delusioni...

Figlia del silenzio

Anonimo - 21/09/2007 16:33

voto 1 su 5 1

Una storia che fatica ad andare avanti... molto noioso e scontato. Mi aspettavo un coinvolgimento dalla storia... niente fino in fondo!!!

Figlia del silenzio

Anonimo - 17/09/2007 17:27

voto 2 su 5 2

Paragonerei questo libro ad un vino poco apprezzato in quanto visibilmente ottimo (una copertina accattivante: ma più da horror e fantasmi), un profumo riuscito (pubblicità a manetta su una storia di disabilità), ma il gusto, il gusto è piuttosto vano e il retrogusto assente. Purtroppo penso che la forutna di questo libro sia il raccontare della sindrome di down e venderlo proprio a quelle persone che la vivono direttamente. Non lo consiglio.

Figlia del silenzio

Sonia - 13/09/2007 15:16

voto 5 su 5 5

E' un libro meraviglioso.... ha toccato il mio cuore... coraggiosissima la scelta del papà e la cosa più triste è che nonostante lui abbia fatto tutto questo per evitare che la sua famiglia rivivesse il dramma della perdita della piccola, si è trovato solo a continuare a vivere il resto della sua esistenza con questo grande segreto.

Figlia del silenzio

Tea67 - 05/09/2007 10:52

voto 2 su 5 2

...devo dire che la pubblicità incalzante mi ha convinta a comprarlo, devo ammettere che qualche capitolo merita attenzione, il modo di scrittura è scivoloso, ma la storia togliendo la particolarità dell'argomento non desta attenzione, lo si legge fino alla fine solo per la curiosità di trovare qualche colpo di scena, ma la piattezza del testo arriva fino in fondo al libro. Non so davvero cosa consigliare... peccato...

Figlia del silenzio

Anonimo - 03/09/2007 23:25

voto 2 su 5 2

Lavoro da 10 anni con i disabili e i bambini down in particolare, ammetto che inserire una bimba con la sindrome nel romanzo è stato un ottimo specchietto per le allodole, ci siamo cascati in tanti... è scritto bene, ma nessun personaggio merita attenzione... scialbo e scontato...

Figlia del silenzio

REBECCA - 30/08/2007 17:39

voto 2 su 5 2

L'HO ACQUISTATO SIA PER LA TRAMA CHE PER LA PUBBLICITA' FATTA A QUESTO LIBRO, MA SINCERAMENTE NON MI HA COLPITO MOLTO E MI ASPETTAVO UN CONTENUTO MENO SCONTATO. CIO' NON TOGLIE CHE CI SIA QUALCHE BUON CAPITOLO E CHE IL LIBRO SIA BEN SCRITTO E STRUTTURATO.

Figlia del silenzio

daniela montanari - 27/08/2007 15:22

voto 4 su 5 4

Se solo fosse vero che chiunque amando, possa crescere con sè un figlio. Anche se non da sè stessi concepito. Anche se non è sano. Anche se... Una figlia del silenzio che diventa un coro di tutti coloro che, leggendo, fanno il tifo per lei, per Phoebe...

Figlia del silenzio

Anonimo - 24/08/2007 12:55

voto 3 su 5 3

TEMA MOLTO INTERESSANTE, LETTURA SCORREVOLE, MA MI ASPETTAVO MOLTO DI PIU'. SEMBRA CHE AL FINALE MANCHI QUALCOSA. NON SO SE LO REGALEREI...

Figlia del silenzio

Anonimo - 23/08/2007 21:27

voto 5 su 5 5

DA LEGGERE. IO SONO UNA MADRE DI UN BAMBINO DISABILE E L'HO LETTO IMMEDESIMANDOMI PERFETTAMENTE CON I PERSONAGGI. LEGGETELO RIFLETTENDO SUL CONTENUTO. VEDRETE, NON NE RIMARRETE DELUSI.

Figlia del silenzio

Anonimo - 21/08/2007 10:57

voto 4 su 5 4

Considerando che è il primo lavoro per questa scrittice, trovo sia scritto molto bene. Fa riflettere per le caratteristiche e sentimenti dei relativi personaggi, non sempre scontati.Sul finale, forse lo avvremmo sperato diverso, ma si sarebbe avvicinato ad una telenovela....con lieto fine. Vale la pena leggerlo!

Figlia del silenzio

Anonimo - 15/08/2007 20:12

voto 3 su 5 3

Non è un capolavoro, ma si legge gradevolnteme. Per certi versi mi ricorda i teleromanzi stile Beatifull (anche Ridge aveva una sorella disabile tenuta nascosta!). C'è di meglio, ma anche di molto peggio.

Figlia del silenzio

agostino - 30/07/2007 13:02

voto 3 su 5 3

Un buon inizio, una trama accattivante. Un finale deludente e senza una conclusione definitiva. Forse è proprio questo che cercava l'autrice, un libro dove la fine la ''sentisse'' il lettore, però ci si rimane un po' male ad avere un libro con un capo ma senza coda...

Figlia del silenzio

Anonimo - 27/07/2007 16:24

voto 4 su 5 4

Uno dei migliori libri che io abbia mai letto negli ultimi anni. L'autrice riesce a coinvolgere il lettore nella narrazione a punto tale che si fatica ad interrompere la lettura. Un libro che parla di sentimenti ma non scade mai nel sentimentalismo. Una capacità magistrale di scavare nella natura umana per portare alla luce le cose non dette, i silenzi pesanti, le scuse che ognuno di noi trova per non affrontare le realtà difficili, che potrebbero turbare quelli che amiamo senza capire che nella maggior parte dei casi la verità è l'unico modo per dimostrare veramente il nostro amore. Molto interessante è anche il fatto che l'autrice affronti la situazione ed il modo di trattare i bimbi affetti da sindrome di Down registrando, nel corso degli anni in cui la storia si svolge, un sensibile cambiamento in meglio. Si esprime nel libro un intenso interesse alle questioni inerenti l'istruzione a cui i bimbi Down potevano accedere e la discriminazione a cui erano purtroppo soggetti, perché considerati troppo diversi per essere accettati in un mondo di cosiddetti ''normali'' e, comunque, non degni di frequentare una scuola o di avere le aspirazioni di qualsiasi altro ragazzo. Un ulteriore merito del libro è il linguaggio usato dalla Wilkins (io, in effetti, il libro l'ho letto in lingua originale) che, oltre ad essere estremamente accurato, dimostra una ricchezza ed una varietà niente affatto comuni. Una storia bella e toccante scritta in modo veramente eccellente.

Figlia del silenzio

Anonimo - 25/07/2007 10:03

voto 4 su 5 4

Complimenti per il libro è bellissimo davvero, una storia che si legge tutta d'un fiato.

Figlia del silenzio

Anonimo - 20/07/2007 06:43

voto 1 su 5 1

MI ASPETTAVO -DA QUELLO CHE LA STAMPA MI AVEVA ILLUSTRATO- UN LIBRO TRASCINANTE, RICCO DI FORTI EMOZIONI, DI PERSONAGGI INTENSI: INSOMMA UN LIBRO CHE MI SAREBBE RIMASTO NEL CUORE E NEL CERVELLO. NIENTE DI TUTTO QUESTO, SE NON UN BUON INIZIO PIUTTOSTO INCALZANTE CHE PURTROPPO SI PERDE NEL NULLA. PECCATO DAVVERO...

Figlia del silenzio

Anonimo - 19/07/2007 11:16

voto 5 su 5 5

Dire sopravvalutato è poco... Secondo me non vale la carta su cui è stampato, è un libro inutile, prolisso, noioso, dove non succede niente che possa spiegare l'assurda pubblicità su questo romanzo...

Figlia del silenzio

Alessandra - 18/07/2007 13:16

voto 2 su 5 2

Sinceramente mi aspettavo qualcosa di più. Una trama che stenta a decollare, si arriva alla fine con la sensazione che al libro manchi qualcosa...

Figlia del silenzio

Anonimo - 18/07/2007 08:37

voto 2 su 5 2

La pubblicità è sempre effimera... Libro assolutamente ''normale''... nulla a che vedere con le recensioni

Figlia del silenzio

crilla - 15/07/2007 21:49

voto 2 su 5 2

niente di eccezionale ed emozionante. Dalla pubblicità che gli è stata fatta mi aspettavo qualcosa di davvero originale. nessuna emozione.

Figlia del silenzio

Chicca - 12/07/2007 14:14

voto 1 su 5 1

Trovo che questo romanzo sia stato eccessivamente sopravvalutato. La storia, cupa e tremendamente triste, non viene riscattata né dai personaggi come avvolti da una cappa di sfortuna né dal timido tentativo di parlare di un'associazione down che a mio avviso poteva essere molto meglio strutturata. Il finale che dovrebbe infondere speranza non riesce a darne e a termine del libro ci si chiede come ha fatto a vendere tanti milioni di copie.

Figlia del silenzio

Yann - 23/05/2007 09:11

voto 4 su 5 4

Romanzo commovente che affronta il viaggio di alcune vite scandite dal vuoto doloroso di un'assenza. La diversità si può presentare sotto diverse forme e, se non si ha paura di essa, può solo arricchire.Lo spunto del romanzo nasce proprio dal rifiuto da parte del padre di un essere ''diverso'' perchè affetto da sindrome di down.Il pensare che questa diversità possa generare solo sofferenze alla propria famiglia paradossalmente porterà ad un dolore costante e quotidiano, quello che solo il vuoto lasciato da qualcuno può dare.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima