Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Figura solare. Un rinnovamento radicale dell'arte
Figura solare. Un rinnovamento radicale dell'arte

Figura solare. Un rinnovamento radicale dell'arte

by Nicola Vitale
pubblicato da Marietti

17,50
25,00
-30 %
25,00
Disponibile.
35 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

La conoscenza approfondita della pittura ha permesso all'autore di trovare un collegamento rivelatore tra quanto elaborato da alcuni artisti indipendenti, affermatisi negli anni Ottanta, e il pensiero filosofico postmoderno. L'arte nuova, individuata da Nicola Vitale (dopo le premesse di Hopper e Balthus) nell'opera di Salvo, J. Knap, M. Kunc, P. Angermann, L. Ontani, H. Friejonsson e L. Bonechi, ritrova il valore originario della bellezza rimettendo in campo quell'aspetto dimenticato di pathos ritmico, di empatia sensibile e forza trascendente della visione che ritroviamo ad ogni rinascere ciclico dell'arte.

Dettagli

Generi Arte Beni culturali e Fotografia » Teoria delle arti e opere generali » Storia dell'arte » Espressionismo, Surrealismo e movimenti artistici dal 1900

Editore Marietti

Collana Saggi d'arte

Formato Libro

Pubblicato 08/11/2011

Pagine 320

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788821177866

1 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Figura solare. Un rinnovamento radicale dell'arte

Anonimo - 12/11/2011 12:19

voto 0 su 5 1

Questo libro offre, in un momento di cambiamento, una visione nitida e convincente di quanto sta accadendo nell'arte visiva, ponendo in modo deciso l'ipotesi di un svolta epocale in atto. L'autore affronta questi temi alla luce della sua esperienza trentennale, dando spazio ad ampie digressioni che rendono il discorso accessibile anche a un pubblico non specialistico. La conoscenza approfondita della pittura ha permesso all'autore di trovare un collegamento rivelatore tra quanto elaborato da alcuni artisti indipendenti del panorama internazionale, affermatisi negli anni Ottanta, e il pensiero filosofico postmoderno, che si interroga sul destino delle arti, ne cerca il valore originario di strumento reintegrativo per un riavvicinamento all'unità dell'essere. Il percorso è dunque destrutturante: dalle cristallizzazioni intellettuali in cui si è arroccata l'arte del Novecento, si sciolgono lentamente i dilemmi di un'estetica che sembra arrivata a una sorta di punto finale. L'arte nuova, individuata da Vitale nell'opera di questi pittori, dopo le premesse di Hopper e Balthus, ritrova il valore estetico originario, rimettendo in campo quell'aspetto dimenticato di pathos ritmico, di empatia sensibile e forza trascendente della visione che ritroviamo ad ogni rinascere ciclico dell'arte, che si manifesta in intensità e splendore dell'immagine. In questo passaggio epocale che si rinnova si abbandona l'idea di un'arte che vuole descrivere o denunciare una realtà che ha perso consistenza e senso, privilegiando invece l'aspetto di disciplina in grado di coltivare una nuova realtà spiritualizzata, all'insegna della riunificazione della coscienza. Una solare gioia di vivere in cui sono uniti e trasfigurati stereotipi della figuratività popolare, elementi drammatici e strutture astratte del nostro tempo, proiettati in una più ampia prospettiva esistenziale.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima