Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Giochi sacri
Giochi sacri

Giochi sacri

by Vikram Chandra
pubblicato da Mondadori

9,90
22,00
-55 %
22,00
Disponibile.
20 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Sartaj Singh, ispettore Sikh della polizia di Bombay, è un uomo sulle cui spalle pesano un matrimonio fallito, una carriera perennemente all'ombra di un padre ingombrante e irraggiungibile, e una solitudine che ogni giorno si fa più opprimente. Vive e lavora in una città che oltre a fargli dono della sua sensuale bellezza lo aggredisce con una violenza e una corruzione alle quali non si è mai assuefatto e contro le quali non riesce a segnare significative vittorie. Un mattino però il telefono squilla, una voce chiede, brusca: "Vuoi Ganesh Gaitonde?". Gaitonde, il temutissimo, imprendibile gangster, si trova infatti asserragliato in una casa-bunker alla periferia della città, e ha in serbo mille storie da raccontare. Storie di conquista e di sconfitta, di uomini e donne presi dal rapace meccanismo del vivere e del morire in nome di cause giuste, sbagliate, o, senza nessuna ragione. A partire da Sartaj e Ganesh si snoda così davanti al lettore una narrazione fluente e fascinosa che assume pian piano l'enigmatica fisionomia di un arazzo in cui la disordinata molteplicità del mondo trova un suo inesplicabile e tuttavia perfetto disegno. Il pedinamento di pericolosi criminali e lo smascheramento di trame delittuose che coinvolgono i livelli più diversi della società indiana servono così da pretesto a Chandra per raccontare una storia che unisce i ritmi serrati dell''hard boiled' e le pause silenziose della poesia, il sentimentalismo alla Bollywood e il magistero dell'alta letteratura. Amore, potere, guerra, luoghi eterni della vita e del narrare, si stampano così, pagina dopo pagina, sul corpo dell'unico, vero protagonista di questo incantevole romanzo: la città di Bombay, l'odierna Mumbai, crogiuolo di una contemporaneità globalizzata che però reca in sé, tenaci e antichissime, le proprie radici d'oriente. Immergersi nel suo incessante brulichio significa tuffarsi nel fiume vivo del presente che ci circonda e al tempo stesso mettersi in ascolto dell'eco indistinta di miriadi di esistenze e di vicende passate. Per questo "Giochi sacri" è uno di quei libri che cambiano la vita.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Mondadori

Collana Scrittori italiani e stranieri

Formato Rilegato

Pubblicato 01/01/2007

Pagine 1183

Lingua Italiano

Titolo Originale Sacred Games

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788804560562

Traduttore Francesca Orsini  -  F. Orsini

4 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
3
2 star
0
1 star
0
Giochi sacri

Anonimo - 02/09/2009 17:16

voto 3 su 5 3

Concordo nel dire che non mi è sembrato il capolavoro di cui si favoleggia ma è comunque una lettura piacevole, forse un po' troppo lunga. Personalmente ho trovato gli intermezzi inutili ai fini della storia e più appassionanti le vicende private di Gaitonde che l'indagine in sè.

Giochi sacri

Anonimo - 17/09/2008 12:15

voto 3 su 5 3

non mi è sembrato questo grande capolavoro. l'ho comprato attratta dalle recensioni. in verità gli dò un buono. è scirtto bene e nonostante l'incredibile mole si lascia leggere. ma molte parti sono inutile, messe per fare volume. alla lunga ci si stanca. sono arrivata fino alla fine proprio per capire dove voleva andare a parare: sono rimasta con il dubbio. infine una nota NEGATIVISSIMA all'editore. come si fa, soprattutto con un libro così grande (quindi scomodo da maneggiare), a mettere il vocabolarietto alla fine??? e molte parole nemmeno c'erano! un avanti e indietro davvero irritante. non lo sanno cosa è una nota a pie' pagina?

Giochi sacri

Anonimo - 27/08/2008 12:08

voto 3 su 5 3

Un capolavoro non lo definirei. Gli do un buono. E' scritto bene; nonostante la mole si fa leggere. Ma molte parti sono inutili, messe per fare volume. Alla lunga ci si stanca. Sono arrivata fino alla fine proprio per capire dove voleva andare a parare. Sono rimasta con il dubbio.

Giochi sacri

Anonimo - 17/11/2007 16:52

voto 5 su 5 5

Un capolavoro, da leggere assolutamente, un libro fenomenale...

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima