Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Gioco delle tre carte (Il)
Gioco delle tre carte (Il)

Gioco delle tre carte (Il)

by Marco Malvaldi
pubblicato da Sellerio Editore Palermo

10,20
12,00
-15 %
12,00
Disponibile.
20 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Ritorna, e siamo alla seconda avventura dopo quella raccontata in "La briscola in cinque", la squadra di investigatori del BarLume di Pineta, detto anche "l'asilo senile". A parte il 'barrista' Massimo e la sua banconista, la bella e comprensiva Tiziana, il più giovane del gruppo è Aldo, ultrasettantenne gestore dell'osteria Boccaccio. Seguono Nonno Ampelio, Pilade, il Del Tacca del Comune (per distinguerlo da altri tre Del Tacca), il Rimediotti. La loro attività, unica, più che principale, si svolge nel presidiare il BarLume e, senza sosta, dietro il paravento della partita a carte, passare al setaccio tutti gli avvenimenti di Pineta, in un pettegolezzo toscano senza eufemismi e senza ritrosie. Qualche volta resta nelle maglie fitte della rete, un fatto criminale. In realtà è Massimo, pronto all'intuizione ma svogliato all'azione, che è spinto a investigare, richiesto casualmente dal commissario Fusco. I vecchietti fanno da polo dialettico, disturbante e negativo, in un contraddire minuzioso che però facilita la sintesi: corale ambientazione umana, provinciale e deliziosamente antiglobalizzata (lenta, perditempo, senza nessuna preoccupazione di efficienza mezzo-fine). Uno sfondo di commedia italiana, a dei gialli enigmistici la cui soluzione è affidata alla virtù del ragionamento e alla fortuna del caso. Nel gioco delle tre carte un esercizio di abilità e di elusione fornisce lo schema generico per risolvere un enigma criminoso consistente nel nascondere ostentando. Nel corso di un congresso, si trova ucciso un vecchio professore giapponese. La chiave pare sia in un computer che non contiene niente di significativo.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Sellerio Editore Palermo

Collana La memoria

Formato Brossura

Pubblicato 29/10/2008

Pagine 208

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788838923340

5 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
2
3 star
0
2 star
0
1 star
1
Gioco delle tre carte (Il) flavio01

flavio01 - 09/10/2013 22:26

voto 5 su 5 5

Seconda puntata e secondo libro che Vi terrà svegli . Massimo il "barrista" ed i vecchietti terribili tornano ad investigare ed a tenerci compagnia . L'unico rammarico che avrete è che le pagine del libro non siano più numerose.

Gioco delle tre carte (Il) pino.chisari

Pino Chisari - 20/05/2013 19:29

voto 4 su 5 4

Di facile lettura, a tratti divertente. La trama gialla è piuttosto esile e, informaticamente parlando, non troppo realistica, ma i personaggi sono uno spasso, come il linguaggio.

Gioco delle tre carte (Il)

Anonimo - 04/04/2012 13:16

voto 0 su 5 1

avevo letto il primo tutto d'un fiato e mi era piaciuto molto, un giallo di nuova concezione. Ho comprato questo e l'ho letto con grandi speranze ma la delusione è stata cocente. Di tutto scrive Malvaldi tranne del delitto a cui dedica a malapena qualche rigo...e come avviene l'omicio così si risolve: mezza pagina senza che se ne capisca nulla. Bocciato!!!!

Gioco delle tre carte (Il)

Anonimo - 19/12/2008 10:30

voto 4 su 5 4

Ottimo libro, facile da leggere e soprattutto divertente. Il ''toscano'' si sente quanto basta per non far cadere il libro in novella e per far sorridere chi i pisani li conosce e li ha sentiti parlare. La trama piace e non si fa mai troppo ''ingombrante''. Ottimo il linguaggio descrittivo dell'autore.

Gioco delle tre carte (Il)

Anonimo - 11/12/2008 11:17

voto 1 su 5 1

Non....non ci siamo ! Tanto fresco, leggero, spontaneo e godibile mi era parso l'esordio di ''La briscola in cinque'' quanto ''poco credibile'' mi sembra questa seconda opera di Malvaldi, che lascia in bocca il classico retrogusto amaro dell'avrebbe potuto essere ma....non è! Intendiamoci: anche qui ci sono alcune pagine godibili, qualche passaggio che strappa un sorriso per le battute in toscanaccio dei quattro simpatici vecchiacci, ma è tutta la storia nel suo insieme che a mio avviso risulta fragile e fatica a stare in piedi. Per non parlare di alcune lampanti imprecisioni: se ho letto correttamente, in una conversazione a pag. 77 è ben evidenziato che uno dei quattro vecchi, il Rimediotti, a causa del cattivo tempo quel giorno non sarebbe andatop al bar.....salvo poi ritrovarlo, una quindicina di pagine dopo, spuntare improvvisamente nel proseguio della discussione Insomma....a mio avviso un'occasione persa dopo un'ottimo esordio. Speriamo in un'inversione di tendenza per il terzo lavoro.....

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima