Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

«Ricordati, Pea, Giulietta non ama Romeo».
Quante volte Pompea ha sentito questa frase uscire dalla bocca di sua madre? Infinite. È già tutto lì, nella negazione secca, reiterata, del simbolo d'amore per eccellenza: la storia fra Giulietta e Romeo. A modo suo, un atto di protezione, perché Pompea non può permettersi di ammorbidirsi troppo nel degrado del Laurentino 38, a Roma. Ne va della sua vita, semplice ma agghiacciante. Pompea è la quinta figlia di Giulia, una prostituta dedita all'alcol e alle droghe. Vive un'esistenza amara e solitaria, fino a quando Giulia partorisce Sesta, affetta dalla Sindrome di Down, che viene cresciuta da Pompea. Sesta per lei è la luce, la dolcezza, è l'aria stessa che respira, è quel senso di famiglia che mai è riuscita a trovare nel rapporto con sua madre. Presto, però, i denti affilati della vita prenderanno a mordere anche Sesta, e sarà Pompea a farsi carico di difendere quella creatura innocente, sobbarcandosi un ruolo tanto assurdo quanto eroico.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore 0111edizioni

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 04/02/2014

Lingua Italiano

EAN-13 9788863076400

2 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Giulietta non ama Romeo anialisandrino

anialisandrino - 13/01/2015 15:44

voto 5 su 5 5

Giulietta non ama Romeo. Ho avuto il piacere di leggere questo libro per caso, per la curiosità che il titolo produceva. L'ho letto tutto d'un fiato e ancora oggi ,trascorsa una settimana dalla fine del romanzo, le vite e i volti dei protagonisti continuano ad apparire nella mia mente; Continuo a ripensare all'infanzia crudele di Pompea, al suo coraggio e soprattutto alla volontà e alla speranza che ha avuto nel credere ad una vita migliore e diversa da quella che aveva vissuto fino ad allora. Ripenso a Giulietta, la madre ,una donna fragile che sembrava essere lei la figlia . Ammiro la figura della Maestra ,che apre un mondo nuovo alla piccola e le da la possibilitá di poter fare ciò che più amava : studiare . Come dimenticare il suo angelo custode, la donna che ha aiutato sua madre a partorire e che l'ha tenuta tra le sue braccia per prima , che l'ha salvata da infiniti guai senza che lei lo sapesse fino in fondo. Questo romanzo è colmo di sentimenti veri, che ti coinvolgono all'interno e ti fanno vivere al fianco dei personaggi ; È una storia che aiuta a riflettere e pensare ad una realtà non poi cosí distante dalla nostra dove gli abusi , la sottomissione e la prostituzione sono all'ordine del giorno e nessuno fa nulla per evitarlo.

Giulietta non ama Romeo ettore.leandri

ettore.leandri - 28/03/2014 13:25

voto 4 su 5 4

Libro veramente ben scritto, narra la storia di una bambina, Pompea, che purtroppo è costretta a vivere in un ambiente malsano e a subire diverse forme di violenza. La trama è descritta molto bene, con uno stile scorrevole, tagliente e realistico, tanto che non puoi fare a meno di provare le stesse emozioni della protagonista; interessante e ben congeniata la storia. I dialoghi sono molto curati e ci sono alcuni colpi di scena, compreso il finale. Molto buona anche lintrospezione personale della protagonista. Nessun errore o refuso.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima