Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Goddess. Il destino della dea.
Goddess. Il destino della dea.

Goddess. Il destino della dea.

by Josephine Angelini
pubblicato da Giunti Editore

14,02
16,50
-15 %
16,50
Disponibile.
28 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Dopo aver accidentalmente liberato l'intero pantheon della mitologia greca dall'esilio sull'Olimpo, Helen deve riuscire a imprigionare di nuovo tutti gli dei senza scatenare una guerra che avrebbe esiti catastrofici. Ma l'ira divina è violenta e travolgente, ed Helen si trova a combattere con un nemico incredibilmente pericoloso. Ora è forte, conscia della sua vera natura e dei suoi doni particolari. I suoi poteri sono aumentati ma si è accresciuta anche la distanza fra lei e i suoi amici di sempre. Da quando un oracolo ha rivelato che nella sua cerchia di conoscenze si nasconde un traditore, tutti i sospetti ricadono sul bellissimo Orion. Helen, combattuta fra l'amore per Orion e quello per Lucas, dovrà fare delle scelte cruciali per evitare lo scontro finale fra dei e mortali. Il destino di Helen si sta per compiere. Solo una dea potrà sorgere per salvare il mondo. E scritto nelle stelle.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Fantasy , Fantasy Horror e Gothic » Fantasy

Editore Giunti Editore

Collana Y

Formato Rilegato

Pubblicato 04/06/2013

Pagine 416

Lingua Italiano

Titolo Originale Goddess

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788809770782

Traduttore M. Rossari

3 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
3
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Goddess. Il destino della dea. alessia.amato

alessia.amato - 15/09/2014 17:35

voto 5 su 5 5

questo come poche altre saghe e altri libri in genere, a parere mio, è una saga fantastica ricca di azione, avventura e tutto ciò che mi entusiasma in un libro.

Goddess. Il destino della dea. laramiani

lara miani - 20/06/2013 16:59

voto 5 su 5 5

Sono poche le serie per le quali rimani in attesa trepidante dell'uscita del prossimo romanzo. La saga "The Awakening series" di Josephine Angelini , a mio parere, è una di queste. E' una saga per YA , ma mi ha conquistata nonostante la mia età. Forse per una scrittura semplice ma al cotempo intrigante. Forse per un sapiente mesuglio tra modernità e antica mitologia greca decisamente non noiosa. Forse per il romanticismo impermeato nelle sue pagine. Non so spiegarvi con precisione il motivo; vi posso solo assicurare che le 464 pagine di "Starcrossed", le 448 di "Dreamless" e le 410 di "Goddess" non fanno altro che farvi entrare Helen, Lucas e tutti gli altri personaggi nell'animo per non farli uscire più. "Goddess" è l'ultimo capitolo di questa serie. Lo leggi con avidità temendo l'avvicinarsi dell'ultima pagina. Vorresti entrare anche tu nella storia. Da leggere ( consiglio prima la lettura dei due volumi precedenti per entrare nelle vicende).

Goddess. Il destino della dea. cla_86

cla_86 - 17/06/2013 17:13

voto 5 su 5 5

Un' altra bellissima serie giunge al termine e, come al solito, questo mi rattrista un po'. Helen, Lucas, Orion e gli altri già mi mancano. Fin dall' inizio del romanzo, si è subito nel pieno della storia e dell' azione. In genere quando in un libro ci sono troppe scene d' azione, dopo un po' comincio ad annoiarmi. In questo caso, invece, queste scene sono sempre interessanti ed importanti, inoltre sono anche ben equilibrate con tutto il resto. Altra caratteristica di questo terzo capitolo della trilogia è l' alternarsi, per buona parte della vicenda, della Helen "reale" e di quella che lei vede come in sogno, grazie alla quale rivive ciò che è successo nell' antica Grecia, ma non solo. Immaginavo, leggendo l' inizio ed i continui racconti dei "sogni" di Helen, che il costante "mettere in pausa" la vicenda principale, alla lunga mi avrebbe infastidito. Invece questi racconti, oltre ad essere altrettanto avvincenti, sono anche parte integrante della storia e risultano fondamentali. I personaggi che hanno vissuto tutto ciò che viene raccontato del passato, infatti, sono proprio gli stessi che conosciamo come Helen, Lucas, Orion, ecc... e vederli in altri tempi, in altre epoche e circostanze, con usanze, abitudini e modi di fare diversi, sapendo però che sono sempre loro, arricchisce e rende più profonda l' intera vicenda. L' ho trovata un' idea molto bella, che ho apprezzato più di quello che pensavo, anche perchè sono sicura che il libro non mi sarebbe piaciuto così tanto se non fosse stato strutturato in questo modo. Inoltre così si diversifica anche da molti altri libri del genere che sono più "lineari", cosa sempre positiva. Oltre a questo, troviamo una Helen diversa, molto più dura e determinata, che deve confrontarsi, tra le altre cose, con alleanze che si creano e si rafforzano, mentre altre si rompono e con tradimenti insospettabili che determinano le sorti ed il destino di tutti, con terribili conseguenze. Sono presenti tanti, forse anche troppi, personaggi secondari, di cui, avendo letto i libri a distanza di tempo l' uno dall' altro, mi ricordavo le caratteristiche solo vagamente. Però seguendo il racconto torna tutto in mente facilmente e soprattutto ci si rende conto che ogni singolo personaggio ha un ruolo ben preciso ed è indispensabile. I rapporti ed i legami tra loro sono tutti molto particolari ed anche complicati, viste le situazioni delle "vite passate". Non solo in negativo, però. Si creano anche, infatti, bei rapporti di complicità e di incredibile tenerezza, che non mi aspettavo. Proprio questi mi sono piaciuti tantissimo e mi hanno fatto impazzire. Sono affezionatissima a certi personaggi ed a certe coppie, in particolare a quelle che si sono venute a creare proprio in questo romanzo. E' strano che io tenga a certe coppie nate quasi dal nulla, ma qui succede tutto in modo così coinvolgente e credibile che non ne ho proprio potuto fare a meno. Ogni relazione, ogni storia d' amore ha lo spazio che deve avere. Ovviamente quella centrale è quella che riguarda Helen, ma anche le altre, pur avendo uno spazio minore, vengono esplorate in modo esauriente e soddisfacente ed ogni coppia ha almeno una scena davvero memorabile. Sempre di più, andando avanti nella serie, ed in particolare in questo romanzo finale, la mitologia greca viene mischiata con tanti altri elementi, così da dar vita a qualcosa di nuovo e di unico. Ad un certo punto le cose si sono complicate ed intrecciate talmente tanto che non riuscivo proprio ad immaginare come potesse finire. Per quanto mi riguarda con questa trilogia si è sempre andati in crescendo e quest' ultimo capitolo, sia come coinvolgimento, che come stile, mi è sembrato anche migliore dei precedenti.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima