Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Ho sposato una vegana. Una storia vera, purtroppo
Ho sposato una vegana. Una storia vera, purtroppo

Ho sposato una vegana. Una storia vera, purtroppo

by Fausto Brizzi
pubblicato da Einaudi

10,62
12,50
-15 %
12,50
Disponibile.
21 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Sposare una vegana ha conseguenze imprevedibili. Puoi ritrovarti a brucare l'erba da un vaso sul terrazzo, e sentirti in colpa per tutte le telline mangiate nella tua "crudele" vita precedente. Seguire questa dieta, scopri inoltre, comporta un grande dispendio di energie e - chissà perché? - di denaro. Roba da diventare nervosi per davvero, ancor più quando, dopo mesi di torture, con sorpresa e quasi fastidio, sei costretto ad ammettere che i tuoi esami medici sono, per la prima volta, perfetti. A ogni modo, la storia di Fausto e Claudia ha un lieto fine, nel senso che Claudia vince (stravince, sarebbe più corretto dire) e Fausto si arrende (senza nemmeno l'onore delle armi). Le cose vanno bene. Solo che, proprio sui titoli di coda, spunta una complicazione: l'imminente arrivo di una figlia. Avrà cuore, Fausto, di farne un'erbivora fin dalla nascita?

La nostra recensione

Ho sposato una vegana (Una storia vera, purtroppo) sin dal titolo dice tutto quello che è lecito aspettarsi da questo libro. Innanzittutto c’è il tema, più che mai attuale: non si è mai parlato così tanto di vegani come in questi anni. Poi c'è l'umorismo autobiografico di Fausto Brizzi (già regista e sceneggiatore (per esempio i due Notte prima degli esami, Ex ecc.) ma da qualche tempo anche scrittore di discreto successo (Cento giorni di felicità, Se mi vuoi bene).

"Meglio un'amatriciana oggi o una sana vecchiaia domani?". Lei, la moglie vegana, è dunque una fanatica dell'alimentazione naturale. Il consorte protesta e tenta invano di scampare al totalitarismo della frutta & verdura (ma alla fine dovrà arrendersi e riconoscere che la propria salute, nella vita, non è questione poi così secondaria).

Ho sposato una vegana si legge in poco tempo, e provoca sorrisi e risate. Scorrevole e autoironico, è un libro consigliato a tutti, anche ai lettori vegani: costretti a rispecchiarsi nella moglie pazza, troveranno, alla fine della lettura, la loro rinvincita.



Questo libro è stato anche nella nostra lista dei 7 libri consigliati.

Dettagli

Generi Hobby e Tempo libero » Umorismo » Libri per ridere e collezioni umoristiche , Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Einaudi

Collana Einaudi. Stile libero extra

Formato Brossura

Pubblicato 26/01/2016

Pagine 130

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806224363

2 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
1
Ho sposato una vegana. Una storia vera, purtroppo federicosaint

federicosaint - 20/04/2016 15:47

voto 1 su 5 1

Deludente!!! che dire? ...troppo personale, noioso e con argomenti già sviscerati ampiamente. la storia della domina di casa Brizzi che lo fa diventare vegano con riserve non fa ridere ne riflettere. la scrittura è banale ed evanescente. sull'argomento ci sono libri molto più interessanti e divertenti. l impressione è che il furbo Brizzi, autore privo di talento ma con una grande attenzione alle vendite, abbia intuito le potenzialità commerciali di cavalcare il tema Vegan magari rilanciando anche la moglie e la sua nuova fase new age.

Ho sposato una vegana. Una storia vera, purtroppo sulamit

MICHELA BIACCA - 08/02/2016 09:55

voto 4 su 5 4

divertentissimo. Si legge in poche ore, ho riso fino alle lacrime. Adatto a vegani e non

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima