Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Hollywood, Hollywood!
Hollywood, Hollywood!

Hollywood, Hollywood!

by Charles Bukowski
pubblicato da Feltrinelli

Prezzo:
7,50 6,37
Risparmio:
1,13 -15 %
mondadori card 13 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 23 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Che cosa succede al più famoso dissacratore del "sogno americano" quando un regista gli anticipa una bella somma per scrivere una sceneggiatura? Bene, dietro consiglio del suo consulente fiscale, Chinaski/Bukowski si compra una Bmw nera ("Le Bmw nere sono le macchine dei duri" dice) e una casa ("Se vi dicono altrimenti non credeteci. La vita comincia a 65 anni" spiega quando ne è in possesso). Una moglie molto più giovane di lui ce l'ha già ("Mandata dagli dei ad allungarmi di dieci anni la vita. Nel bene e nel male"). Sembrerebbe che anche il cantore e cronista degli emarginati e dei disadattati d'America si sia integrato. E che proprio come la maggior parte dei suoi lettori di vent'anni fa sia rientrato - anzi entrato per la prima volta - nel sistema. Ma non è detto.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Feltrinelli

Collana Universale economica

Formato Tascabile

Pubblicato  01/01/2003

Pagine  224

Lingua Italiano

Titolo Originale Hollywood

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788807811937


Traduttore M. Amante

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Hollywood, Hollywood!

Anonimo - 25/02/2007 22:57

voto 4 su 5 4

Hank a 75anni si perde con il sesso e l'alcool ,vive la cosa in modo diverso, ora ci sono sceneggiature da scrivere, mogli piu' giovani di lui che bevono con lui ma lo fanno bere di meno, una macchina,la societa' di holly e wood. Le strane storie di zio Buck nn stancano mai perche' sono cosi' vecchie e fantasiose che ti rendi conto di quanto sia bello ascoltare. Scrive secco e semplice come sempre. Penso sia l'ultimo grande libro dello zio. Diverso dagli altri,identico a tutti. E' come gli Stones che suonano la stessa canzone da anni ma che classe, che tiro, che vibrazioni. Lo zio scava immagini come i fossi, ci lascia i cadaveri dell'amorica e le sue storie di follia ordinaria.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima